GT World Challenge Europe Endurance
17 apr
-
19 apr
Prossimo evento tra
48 giorni
09 mag
-
10 mag
Prossimo evento tra
70 giorni
WSBK
28 feb
-
01 mar
SBK Libere 3 in
03 Ore
:
38 Minuti
:
34 Secondi
G
Losail
13 mar
-
15 mar
SSP Libere 1 in
13 giorni
WRC
12 feb
-
16 feb
Evento concluso
12 mar
-
15 mar
Shakedown in
12 giorni
WEC
22 feb
-
23 feb
Evento concluso
18 mar
-
20 mar
Prossimo evento tra
18 giorni
MotoGP
G
GP del Qatar
05 mar
-
08 mar
IndyCar
13 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
13 giorni
G
Birmingham
03 apr
-
05 apr
Prossimo evento tra
34 giorni
Formula E
14 feb
-
15 feb
Evento concluso
27 feb
-
29 feb
Libere 2 in
12 Ore
:
38 Minuti
:
34 Secondi
Formula 1
G
GP del Bahrain
19 mar
-
22 mar
PL1 in
20 giorni
ELMS
G
Barcellona
03 apr
-
05 apr
Prossimo evento tra
34 giorni
G
Monza
08 mag
-
10 mag
Prossimo evento tra
69 giorni
GT World Challenge Europe Sprint
01 mag
-
03 mag
Prossimo evento tra
62 giorni
26 giu
-
28 giu
Prossimo evento tra
118 giorni

Petit Le Mans: Hartley regala il successo al team ESM

condividi
commenti
Petit Le Mans: Hartley regala il successo al team ESM
Di:
8 ott 2017, 08:38

Brendon Hartley, Ryan Dalziel e Scott Sharp hanno centrato il successo a Road Atlanta dopo un finale di gara movimentato dalle penalità rimediata da Derani e Albuquerque. in GTLM Sims precede Antonio Garcia, mentre Vilander chiude terzo.

#5 Action Express Racing Cadillac DPi: Joao Barbosa, Christian Fittipaldi, Filipe Albuquerque
#5 Action Express Racing Cadillac DPi: Joao Barbosa, Christian Fittipaldi, Filipe Albuquerque
#5 Action Express Racing Cadillac DPi: Joao Barbosa, Christian Fittipaldi, Filipe Albuquerque
#5 Action Express Racing Cadillac DPi: Joao Barbosa, Christian Fittipaldi, Filipe Albuquerque
#14 3GT Racing Lexus RCF GT3: Sage Karam, Robert Alon, Ian James
#3 Corvette Racing Chevrolet Corvette C7.R: Antonio Garcia, Jan Magnussen, Mike Rockenfeller
#26 BAR1 Motorsports ORECA FLM09: Garett Grist, Tomy Drissi
#14 3GT Racing Lexus RCF GT3: Sage Karam, Robert Alon, Ian James
#67 Chip Ganassi Racing Ford GT: Ryan Briscoe, Richard Westbrook, Scott Dixon
#90 Visit Florida Racing Ligier LMP2: Marc Goossens, Renger van der Zande, Jonathan Bomarito
Problemi per la vettura #85 JDC/Miller Motorsports ORECA 07: Stephen Simpson, Mikhail Goikhberg, Chr
Brendon Hartley Scott Sharp e Ryan Dalziel, hanno portato al successo nella Petit Le Mans la vettura del team Tequila Patron ESM riuscendo ad emergere in un finale di gara folle che ha visto Pipo Derani punito dai commissari con un  drive-through per aver spedito fuori pista la vettura di Briscoe e Filipe Albuquerque ha subito uno stop-and-hold per aver spinto Cameron sull'erba in occasione dell'ultima ripartenza ed un nuovo drive-through nel finale per non aver scontato la prima penalità nel tempo prestabilito.
 
Cameron, Eric Curran e Mike Conway hanno così ottenuto il secondo gradino del podio al volante della Cadillac #31 pagando un distacco superiore ai 7 secondi dai vincitori, mentre il team Penske ha completato il podio con il terzo posto grazie ad una rimonta incredibile compiuta da Montoya e Castroneves, dopo un avvio di gara disastroso che aveva visto la Oreca del team americano perdere addirittura un giro per un incidente.
 
Il colombiano è entrato in contatto con la Lexus di Jack Hawksworth quando mancavano 90 minuti al termine ed ha riportato una foratura alla posteriore sinistra, ma Montoya non ha mai mollato riuscendo a recuperare il terreno perso ed artigliare un incredibile terzo posto.
 
Successo in campionato per Ricky e Jordan Taylor, ma i due piloti del Wayne Taylor Racing sono stati costretti al primo ritiro stagionale a causa di un problema al motore quando alla guida c'era Ryan Hunter Reay.
 
Ritiro anche per la Oreca #13 del Rebellion Racing e la Ligier #52 del PR1/Mathiasen Motorsports con Jose Gutierrez che è decollato sulle barriere di gomme dopo l'uscita di pista avvenuta nella seconda ora di gara.
 
In GT Le Mans si è assistito ad una lotta intensa tra Alex Sims su BMW M6 ed Antonio Garcia su Corvette che ha visto prevalare il pilota della BMW avere la meglio sul rivale, mentre il terzo gradino del podio è stato ottenuto da Toni Vilander, anche se il pilota del Risi Competizione è giunto sotto la bandiera a scacchi con sedici secondi di ritardo a seguito di una penalità per eccesso di velocità in pitlane.
 
In GTD successo mai messo in discussione per il Land Motorsport con l'equipaggio composto da Connor de Phillippi, Christopher Mies e Sheldon van der Linde andato al comando quando al termine della gara mancavano 3 ore e giunto sotto la bandiera a scacchi con un vantaggio di ben 15 secondi sulla Porsche di Daniel Morad, Michael Christensen e Michael Quesada, mentre Jorg Bergmeister, Patrick Lindsey e Matt McMurry hanno centrato il terzo gradino del podio.
 
Quarta posizione per la Mercedes di Jeroen Bleekemolen bravo a precedere la terza Porsche presente in top 5, quella del CORE autosport, e l'Audi dell'Alex Job Racing.
Articolo successivo
Castroneves regala la pole a Penske al ritorno nell'IMSA

Articolo precedente

Castroneves regala la pole a Penske al ritorno nell'IMSA

Articolo successivo

Penske: "Button sulla Acura? Non è stato ancora deciso"

Penske: "Button sulla Acura? Non è stato ancora deciso"
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie IMSA
Evento Road Atlanta
Sotto-evento Sabato, gara
Location Road Atlanta
Piloti Brendon Hartley , Filipe Albuquerque , Pipo Derani
Team ESM Racing
Autore David Malsher