IMSA: a Long Beach vincono AXR, Corvette e Lamborghini

Nasr/Derani si impongono con la Cadillac #31 riaprendo il campionato, bis della C8.R #4 in GTLM, mentre in GTD è la Paul Miller Racing a festeggiare dopo tanto tempo sulle Porsche di Pfaff e Wright.

IMSA: a Long Beach vincono AXR, Corvette e Lamborghini

La Action Express Racing centra un grande successo a Long Beach nella Classe DPi dell'IMSA WeatherTech SportsCar Championship.

Felipe Nasr/Pipo Derani sono praticamente sempre stati al comando nell'evento di 100', tagliando il traguardo con la loro Cadillac #31 con 10"952 di margine su quella della Chip Ganassi Racing condivida da Kevin Magnussen/Renger Van Der Zande.

Dopo aver svettato nelle Prove Libere e conquistato anche la Pole Position, il duo brasiliano è stato impeccabile anche nella gara di sabato, arrivando a quello che è il terzo successo nelle ultime quattro gare.

Il campionato è quindi riaperto perché i leader Ricky Taylor/Filipe Albuquerque non sono andati oltre il quarto posto con la loro Acura #10 griffata Wayne Taylor Racing, vedendosi ridurre il vantaggio in classifica dai sudamericani a solo un +19.

L'unico grattacapo per Nasr è stata l'aggressività iniziale di Magnussen, che più volte lo ha insidiato venendo pure al contatto.

Albuquerque aveva cercato di risalire al via fino al podio, ma poi è stato preceduto dalla Cadillac #5 della Mustang Sampling affidata a Loic Duval/Tristan Vautier, che regalano quindi la tripletta al marchio americano.

La Top5 assoluta e della DPi viene chiusa dalla mazda #55 del duo Harry Tincknell/Oliver Jarvis, più staccata rispetto alle rivali.

#31: Whelen Engineering Racing Cadillac DPi, DPi: Felipe Nasr, Pipo Derani

#31: Whelen Engineering Racing Cadillac DPi, DPi: Felipe Nasr, Pipo Derani

Photo by: Barry Cantrell / Motorsport Images

GTLM

Secondo successo di fila per la Chevrolet Corvette #4 in Classe GTLM riservata alle GTE.

La C8.R nelle mani di Tommy Milner/Nick Tandy ha guidato la doppietta battendo la #3 di Jordan Taylor/Antonio Garcia, con i quali è stata battaglia nelle prime fasi, per poi tenere le posizioni fino all'arrivo.

Una volta sopravanzato Taylor, Milner è riuscito ad allungare sfruttando il traffico dei doppiati, con il collega impossibilitato a tenere il contatto.

Lo stesso discorso è valso per i loro compagni: effettuato il pit-stop, Tandy ha sempre avuto un buon margine su Garcia, il quale si è dovuto accontentare della piazza d'onore nonostante l'ultimo assalto che lo ha portato a 0"7 dalla #4 al traguardo.

Vanno a completare il podio Cooper MacNeil/Mathieu Jaminet sulla Porsche 911 griffata WeatherTech Racing.

#4: Corvette Racing Corvette C8.R, GTLM: Tommy Milner, Nick Tandy

#4: Corvette Racing Corvette C8.R, GTLM: Tommy Milner, Nick Tandy

Photo by: Jake Galstad / Motorsport Images

GTD

Dominio infine della Paul Miller Racing in Classe GTD, arrivando alla prima vittoria della stagione con la Lamborghini.

La Huracán GT3 #1 di Madison Snow/Bryan Sellers è sempre stata al comando in quello che si è rivelato un fine settimana perfetto per l'auto di Sant'Agata Bolognese, che non si imponeva da Daytona 2020.

Partito dalla Pole, Snow ha condotto nelle prime fasi della corsa, cedendo successivamente il posto a Sellers che è riuscito ad allungare fino a 15" sui rivali.

Zach Robichon/Laurens Vanthoor debbono così arrendersi a tagliare il traguardo per secondi con la Porsche #9 della Pfaff Motorsports, consapevoli comunque che il piazzamento gli vale la leadership del campionato.

Questo dovuto al fatto che la BMW M6 #96 di Robby Foley/Bill Auberlen (Turner Motorsport) è incappata in un guasto all'ABS, crollando addirittura al 16° posto.

Terzo gradino del podio per la Porsche #16 di Trent Hindman/Patrick Long (Wright Motosports), seguiti dalla Lexus #14 di Aaron Telitz/Jack Hawksworth (Vasser Sullivan Racing) e dall'Audi R8 LMS di Richard Heistand/Jeff Westphal (CarBahn with Peregrine).

Sesti Roman De Angelis/Ross Gunn con la Aston Martin Vantage #23 di Heart of Racing, sempre primi nella graduatoria della Sprint Cup a due gare dal termine.

#1: Paul Miller Racing Lamborghini Huracan GT3, GTD: Madison Snow, Bryan Sellers

#1: Paul Miller Racing Lamborghini Huracan GT3, GTD: Madison Snow, Bryan Sellers

Photo by: Richard Dole / Motorsport Images

Cla Classe Num Pilota Telaio Giri Tempo Distacco Distacco Ritirato Pit stop Punti
1 DPi 31 Brazil Felipe Nasr
Brazil Pipo Derani
Cadillac DPi 78 1:40'46.781 2
2 DPi 01 Netherlands Renger van der Zande
Denmark Kevin Magnussen
Cadillac DPi 78 1:40'57.733 10.952 10.952 2
3 DPi 5 France Tristan Vautier
France Loïc Duval
Cadillac DPi 78 1:41'02.650 15.869 4.917 2
4 DPi 10 United States Ricky Taylor
Portugal Filipe Albuquerque
Acura DPi 78 1:41'37.347 50.566 34.697 2
5 DPi 55 United Kingdom Oliver Jarvis
United Kingdom Harry Tincknell
Mazda DPi 78 1:41'59.966 1'13.185 22.619 2
6 GTLM 4 United States Tommy Milner
United Kingdom Nick Tandy
Corvette C8.R 75 1:41'11.579 3 Laps 3 Laps 2
7 GTLM 3 Spain Antonio García
United States Jordan Taylor
Corvette C8.R 75 1:41'12.330 3 Laps 0.751 2
8 GTLM 79 United States Cooper MacNeil
France Mathieu Jaminet
Porsche 911 RSR - 19 74 1:41'05.788 4 Laps 1 Lap 2
9 GTD 1 United States Bryan Sellers
United States Madison Snow
Lamborghini Huracan GT3 73 1:41'17.351 5 Laps 1 Lap 2
10 GTD 9 Canada Zacharie Robichon
Belgium Laurens Vanthoor
Porsche 911 GT3 R 73 1:41'28.431 5 Laps 11.080 2
11 GTD 16 United States Patrick Long
United States Trent Hindman
Porsche 911 GT3 R 73 1:41'28.817 5 Laps 0.386 2
12 GTD 14 United States Aaron Telitz
United Kingdom Jack Hawksworth
Lexus RC F GT3 73 1:41'36.907 5 Laps 8.090 2
13 GTD 39 United States Richard Heistand
United States Jeff Westphal
Audi R8 LMS GT3 73 1:41'38.706 5 Laps 1.799 2
14 GTD 23 Canada Roman Angelis
United Kingdom Ross Gunn
Aston Martin Vantage GT3 73 1:41'39.288 5 Laps 0.582 2
15 GTD 26 Steven Aghakhani
Jacob Eidson
Mercedes-AMG GT3 73 1:42'00.210 5 Laps 20.922 2
16 GTD 66 United States Till Bechtolsheimer
United States Marc Miller
Acura NSX GT3 73 1:42'00.768 5 Laps 0.558 2
17 GTD 88 United States Rob Ferriol
United Kingdom Katherine Legge
Porsche 911 GT3 R 72 1:41'02.069 6 Laps 1 Lap 3
18 GTD 63 United States Colin Braun
Italy Daniel Mancinelli
Ferrari 488 GT3 72 1:41'09.858 6 Laps 7.789 3
19 GTD 76 United States Matt McMurry
Germany Mario Farnbacher
Acura NSX GT3 72 1:41'22.181 6 Laps 12.323 2
20 GTD 27 United Kingdom Ian James
Spain Alex Riberas
Aston Martin Vantage GT3 72 1:41'27.372 6 Laps 5.191 2
21 GTD 12 United States Frankie Montecalvo
United States Zach Veach
Lexus RC F GT3 72 1:41'28.059 6 Laps 0.687 3
22 GTD 44 United States John Potter
United States Andy Lally
Acura NSX GT3 71 1:41'05.891 7 Laps 1 Lap 2
23 GTD 34 Kyle Washington
United States James Sofronas
Porsche 911 GT3 R 70 1:41'57.645 8 Laps 1 Lap 2
24 GTD 96 United States Bill Auberlen
United States Robby Foley
BMW M6 GT3 69 1:41'15.083 9 Laps 1 Lap 3
25 dnf DPi 60 United States Dane Cameron
France Olivier Pla
Acura DPi 68 1:30'45.786 10 Laps 1 Lap Ritirato 4
26 dnf GTD 19 Canada Mikhail Goikhberg
France Franck Perera
Lamborghini Huracan GT3 25 36'33.246 53 Laps 43 Laps Ritirato 2
condividi
commenti
IMSA: le Lexus già iscritte alle GTD PRO e GTD per il 2022
Articolo precedente

IMSA: le Lexus già iscritte alle GTD PRO e GTD per il 2022

Articolo successivo

IMSA: Alex Lynn firma con Ganassi e punta al WEC nel 2023

IMSA: Alex Lynn firma con Ganassi e punta al WEC nel 2023
Carica i commenti