BMW: esordio LMDh in una Varano blindata, farà il WEC nel 2024

In questi giorni il nuovissimo prototipo M Hybrid V8 della Casa bavarese sta girando sul tracciato emiliano a pochi passi dalla sede della Dallara, che ne produce il telaio. Primi km e dati raccolti da De Phillippi e Van Der Linde con il mezzo che esordirà in IMSA nel 2023 e tornerà a Le Mans.

BMW: esordio LMDh in una Varano blindata, farà il WEC nel 2024

La BMW M Motorsport è scesa in pista a Varano de' Melegari per le primissime prove con la nuova LMDh, che oltre al debutto in IMSA SportsCar Championship nel 2023 sarà in azione pure nel FIA World Endurance Championship dal 2024.

Le prime notizie raccolte da Motorsport.com erano che in questi giorni la M Hybrid V8 ha percorso i primi km raccogliendo dati e infomazioni, come successivamente ha confermato proprio BMW specificando che al volante si sono alternati Connor De Phillippi e Sheldon Van Der Linde.

Appassionati e curiosi sono ovviamente tenuti lontano dall'Autodromo Riccardo Paletti: come per le prove private della Ferrari - che a Monza qualche mese fa ha evidente fatto scuola quando blindò il Parco mentre la F1-75 girava - anche il tracciato emiliano è inaccessibile con un servizio d'ordine rigidissimo e rigoroso.

BMW M Hybrid V8

BMW M Hybrid V8

Photo by: BMW

La LMDh bavarese, dotata di motore V8 Biturbo ibrido denominato P66/3, ha scelto il circuito 'di casa' per il debutto, dato che il mezzo è costruito su telaio Dallara, la gloriosa azienda che dista pochi km dalla sede dei test.

Le prove sono cominciate con un breve Shakedown lunedì 25 luglio e proseguiranno anche nei prossimi giorni fino a venerdì, poi i vertici della Casa tedesca si recheranno a Spa-Francorchamps, dove nel fine settimana si terrà la 24h del GT World Challenge/Intercontinental GT Challenge.

Nel frattempo ecco un'altra vettura della nuova generazione endurance che comincia a compiere i primi passi nel lungo cammino verso gare e campionati del prossimo anno, che da tempo si preannunciano tra i più interessanti e combattuti. I test proseguiranno in agosto, sotto gli occhi dei tecnici del Team RLL che se ne occuperanno in IMSA.

BMW M Hybrid V8

BMW M Hybrid V8

Photo by: BMW

"La decisione di far correre la BMW M Hybrid V8 nella serie IMSA dal 2023 e nel WEC dal 2024 è una pietra miliare per il progetto - ha dichiarato Franciscus van Meel, AD di BMW M GmbH - Ho assaggiato e ammirato lo straordinario fascino della 24 Ore di Le Mans durante il mio primo mandato come AD di BMW M, quindi sono davvero entusiasta di tornare di nuovo in lizza per la vittoria assoluta in questa classica e nel FIA WEC per la prima volta da decenni".

"La BMW M Hybrid V8 rappresenta un punto di svolta verso l'elettrificazione per BMW M. La serie IMSA in Nord America e il WEC, che si svolge in tutto il mondo, sono le piattaforme perfette, su cui utilizzare il nostro prototipo per mostrare quanto saranno entusiasmanti le auto BMW M elettrificate in futuro".

Andreas Roos, responsabile di BMW M Motorsport, ha aggiunto: "A causa dei tempi molto stretti per il progetto LMDh, il piano è sempre stato quello di concentrarsi su un solo campionato nella prima stagione 2023 e l'IMSA è perfettamente adatta a questo scopo".

"Tuttavia, il nostro obiettivo a medio termine era ovviamente quello di gareggiare su due fronti e e di utilizzare anche l'importante piattaforma fornita dal WEC e dalla 24 Ore di Le Mans. Ora stiamo lavorando con determinazione per raggiungere questo obiettivo, contemporaneamente al nostro programma in Nord America".

"Lunedì abbiamo compiuto un altro passo importante. La vettura ha completato con successo il roll-out presso la Dallara di Varano de' Melegari. Ora iniziamo un intenso lavoro di test prima del debutto in gara nel gennaio 2023 a Daytona".

BMW M Hybrid V8

BMW M Hybrid V8

Photo by: BMW

Soddisfatti anche i piloti, a partire da De Phillippi: "È stato un onore e un piacere completare i primi giri della BMW M Hybrid V8. Questo è stato un giorno storico per BMW M Motorsport nell'ambito del progetto LMDh".

"Passo dopo passo abbiamo esaminato tutte le funzioni della vettura e alla fine della giornata siamo riusciti a fare alcuni giri con quasi tutta la potenza, il che è un buon risultato per un roll-out".

"Un enorme ringraziamento a tutti coloro che hanno lavorato duramente per questo progetto in BMW M Motorsport, BMW M Team RLL, BMW M Team RMG e Dallara!".

 
condividi
commenti
WEC | Lamborghini LMDh: Bortolotti e Caldarelli piloti ufficiali
Articolo precedente

WEC | Lamborghini LMDh: Bortolotti e Caldarelli piloti ufficiali

Articolo successivo

Cadillac LMDh, nata bene e già divertente nei primi giri

Cadillac LMDh, nata bene e già divertente nei primi giri