Podio all'esordio per Merli sulla Picchio P4/E2

Podio all'esordio per Merli sulla Picchio P4/E2

Il pilota trentino si è piazzato terzo all'Alpe di Nevegal

Una manciata di secondi persa nel corso della prima manche, a causa di alcuni problemi all'elettronica ed una pronta risposta in quella finale, con una meritata leadership in classifica. Alla resa dei conti, Christian Merli archivia l'edizione 2010 dell'Alpe del Nevegal, appuntamento titolato Trofeo Italiano Velocità Montagna, con una terza posizione assoluta, a poco più di quattro secondi dalla vetta. “Avrei messo la firma per un risultato così all’esordio. Sono contento e non nego che sarebbe stato magnifico dominare la corsa – commenta a fine gara un'entusiasta Merli - una prima manche di gara dove abbiamo peggiorato il tempo di due secondi a causa di problemi elettronici, mentre nella seconda manche, pur commettendo qualche errore, abbiamo staccato il miglior tempo assoluto della giornata”. Sensazioni positive, quelle riscontrate dal portacolori della scuderia Ateneo fin dalle prove di qualificazione di sabato 7 agosto. Un primo approccio con la vettura da considerare positivo, in un contesto che ha visto il pilota di Fiavè rendersi protagonista di una gara impostata esclusivamente a scopo didattico. “Nonostante il poco tempo a disposizione per curare il set-up del telaio, la Picchio risulta ben equilibrata e con un'ottima motricità – afferma Merlic'è ancora da lavorare molto ed è per questo che, domenica prossima, saremo allo start della cronoscalata “Svolte di Popoli”, in Abruzzo. Magari chissà, senza il problema accusato nella prima manche il weekend avrebbe potuto regalare ben altri risultati”.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati SALITE
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag immatricolazioni