Pikes Peak: c'è un Prototipo elettrico da un megaWatt!

Pikes Peak: c'è un Prototipo elettrico da un megaWatt!

L'incredibile PP03 punta alla vittoria assoluta, sarà presentata in maggio ed è realizzata dalla Drive eO in Lettonia

Non c'è stata soltanto la Formula E a fare da apripista, ovviamente. Sta di fatto che la “moda” delle vetture elettriche, in particolare opposte a macchine alimentate da motori termici nella stessa categoria dello sport automobilistico, ormai impazza in Europa così come nell'America del nord.

L'ultima, interessante iniziativa arriva dalle rive del mar Baltico, in cui sta prendendo corpo una sfida coraggiosa a dir poco interessantissima alla Pikes Peak, la seconda più antica cronoscalata statunitense e una delle gare di velocità in salita più famose al mondo, quest'anno in programma il 28 giugno.

L'assalto arriva dalla Drive eO, un'azienda lettone specializzata nella costruzioni di automobili a batteria e di mezzi ibridi (con cui prese parte in passato alla Dakar e ad altre competizioni), che si propone di puntare alla vittoria assoluta niente meno che con un “bolide” a trazione integrale capace di sprigionare oltre un megaWatt di potenza, frutto di anni di sviluppi e di esperienze nel settore.

Si tratta del modello PP03, la cui “cavalleria” in termini tradizionali arriva sino a quota 1.368 HP, disponendo di una batteria agli ioni di litio da 50 kWh e venendo azionato da ben sei motori elettrici YASA-400 con sistemi di controllo, centraline e sensori sviluppati in proprio. Questo pacchetto fornisce un'impressionante potenza di picco di 1.020 kW, una coppia motrice massima di 2.160 Nm e potrebbe raggiungere agevolmente i 260 chilometri l'ora. Il peso a vuoto è di soli 1.200 kg e avrà l'aspetto di uno Sport Prototipo aperto, mentre le gomme slick avranno una dimensione di 13” × 18” con specifiche 320/710 R18.

"Siamo estremamente entusiasti di ciò che stiamo provando a fare, cioè costruire la prima auto da corsa elettrica al mondo con una potenza di più di un megaWatt. Abbiamo concepito la macchina partendo praticamente da zero e la maggior parte dei componenti e del design sono stati fabbricati e congegnati internamente all'azienda”, dice Kristaps Dambis, direttore del progetto presso un'unità dedicata della Drive eO. “Sappiamo bene che affrontare una gara del genere con una macchina simile, nonché al top delle nuove tecnologie, porta con sé una dose aggiuntiva di problematiche e di sfide, ma siamo ben preparati alla cosa dopo la nostra avventura alla Dakar e due precedenti partecipazioni alla Pikes Peak. È con grande orgoglio che presto presenteremo la vettura al pubblico, sperando che possa sorprendere tutti. Vincere è realmente il nostro obiettivo…".

La Oe PP03 è attualmente in fase di montaggio presso il laboratorio della factory a Ogresgala Pagasts, una località nei pressi della capitale Riga, e si prevede che possa uscire dall'officina in Lettonia per svolgere i primi test in pista nel mese di maggio, mentre il nome del pilota (rigorosamente esperto) incaricato di scendere sugli ex sterrati del Colorado con ambizioni di vittoria arriverà già a fine aprile...

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati SALITE
Articolo di tipo Ultime notizie