Bottino pieno per Faggioli nell'Europeo Montagna

Bottino pieno per Faggioli nell'Europeo Montagna

Il velocissimo pilota toscano della Norma si è imposto anche alla Buzetski Danimost

E’ stato un altro weekend da assoluto dominatore quello vissuto da Simone Faggioli, trionfatore nella 33esima edizione della Buzetski Danimost, cronoscalata valida per l’ultima prova stagionale del Campionato Europeo Montagna. Il fuoriclasse toscano, già laureatosi in precedenza per la settima volta campione continentale con due gare d’anticipo, oltre ad aver conquistato per la quarta volta in carriera l’appuntamento croato è infatti riuscito anche a stabilire il nuovo record del tracciato, concludendo così la sua strepitosa stagione con il massimo dei punti.

Eppure, non sono mancate le insidie per il portacolori della scuderia Best Lap, visto che al sabato una situazione meteo a dir poco difficile aveva impedito ai partecipanti di testare il percorso e le rispettive vetture in condizioni ottimali; cessata la pioggia, il pilota fiorentino ha imposto la propria legge sin dalla prima manche di gara, abbattendo il primato della pista e stabilendo un nuovo record in 2’11”661, con un vantaggio di 6”7 sul ceco Milos Benes e di 8”5 sul compagno di scuderia Fausto Bormolini.

Nella seconda prova, Faggioli (nella foto Karburo a bordo della sua Norma M20 FC motorizzata Zytek e gommata Marangoni/LeCont) ha saggiamente gestito la situazione, siglando nuovamente il miglior tempo con ampio margine rispetto ai propri avversari.

Per il pilota toscano si è trattato soltanto dell’ultima perla di una stagione da incorniciare, impreziosita anche dalla conquista del suo decimo titolo tricolore e che riserverà quali appuntamenti conclusivi la trasferta a Mickhausen, in Germania, il prossimo 4 e 5 ottobre e l’attesissimo Master FIA in Lussemburgo, ad Eschdorf, in programma per il 12 ottobre.

Ma oltre a Faggioli, anche gli altri piloti della scuderia Best Lap hanno concluso in maniera decisamente positiva la propria stagione: è il caso di Fausto Bormolini, il quale con la propria Reynard F.3000 ha conquistato il terzo gradino del podio, conquistando la seconda posizione finale in campionato. Piazzamenti nella top ten, inoltre, anche per Marco Capucci e Maurizio Roasio: il pilota emiliano ha concluso in settima posizione con la sua Osella PA21 S, mentre il piemontese ha concluso immediatamente alle sue spalle piazzandosi ottavo assoluto a bordo della sua Osella FA30.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati SALITE
Piloti Simone Faggioli
Articolo di tipo Ultime notizie