Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Svizzera

GTWC | Zandvoort: trionfo Drudi in Gara 1, Rossi-Martin sul podio

Il romagnolo di Tresor Orange 1 è sensazionale con Feller e batte un'ottima Ferrari-EFR, mentre la coppia della BMW-WRT #46 rimonta alla grandissima. Marciello sbaglia e chiude quarto limitando i danni con Boguslavskiy, Di Folco vince in Gold e allunga in classifica. Podio Silver per Patrese/Aka.

#40 Tresor Orange 1, Audi R8 LMS GT3 EVO II: Ricardo Feller, Mattia Drudi

Mattia Drudi e Ricardo Feller trionfano e balzano in testa alla classifica di Sprint Cup al termine di Gara 1 del GT World Challenge Europe.

A Zandvoort è andata in scena una delle corse più belle della stagione 2023 (se non la migliore, a dir la verità), con sorpassi a ripetizione e colpi di scena che hanno tenuto tutto in bilico fino all'esposizione della bandiera a scacchi.

La pioggia scesa nelle ore antecedenti il semaforo verde ha bagnato il fondo e la direzione gara non si è fidata del sole che si era intanto fatto largo tra le nuvole; dichiarata gara bagnata e due giri di formazione, anche se tutti non hanno messo gomme da pioggia preferendo invece stringere i denti nei tratti ancora umidi.

Questo ha dato vita ad una serie di battaglie già alla prima curva, con Feller a tenere il primato nonostante le insidie dei rivali, primo dei quali un Albert Costa in versione proiettile a portare la Ferrari #69 di Emil Frey Racing dal 7° al 2° posto.

#69 Emil Frey Racing, Ferrari 296 GT3: Albert Costa, Thierry Vermeulen

#69 Emil Frey Racing, Ferrari 296 GT3: Albert Costa, Thierry Vermeulen

Photo by: SRO

Tutto ciò perché, per la serie 'anche i migliori sbagliano', Raffaele Marciello nel tentativo di agguantare il primato ha sbandato nel settore centrale andando nella ghiaia e scivolando 15°, ma riuscendo a riprendere la via della pista.

La Safety Car intanto è dovuta intervenire per consentire il recupero dell'Audi di Grégoire Demoustier, finito fuori dopo un contatto con la Ferrari di Nicola Marinangeli. Nel frattempo un Valentino Rossi davvero pimpante e aggressivo ha guadagnato 5 posizioni salendo in Top10.

Alla ripartenza (giro 8) il 'Dottore' ha recuperato altre due piazze con bei sorpassi ai danni di Konsta Lappalainen e Jordan Love, Marciello si è rifatto prendendo il 10° posto con rabbia mentre la finestra dei pit-stop veniva aperta e subito sfruttata da Feller al giro 13, lasciando il volante dell'Audi #40 a Drudi.

Costa ha invece continuato per un paio di tornate e quando Thierry Vermeulen ha ereditato la 296 GT3 rossoblu si è ritrovato in testa davanti al romagnolo, con Erwan Bastard salito terzo sull'Audi #25 di Saintéloc che l'ottimo Patric Niederhauser gli ha lasciato, inseguito dalla Mercedes #88 di Timur Boguslavskiy, entrato in azione al posto di un Marciello autore di giri veloci a ripetizione e fra gli ultimi a fermarsi.

#46 Team WRT, BMW M4 GT3: Valentino Rossi, Maxime Martin

#46 Team WRT, BMW M4 GT3: Valentino Rossi, Maxime Martin

Photo by: SRO

Un'altra Safety Car ha congelato le posizioni e raggruppato la truppa quando Patryk Krupinsky è uscito rimanendo piantato nella ghiaia e il nuovo via al giro 25 con 11' da affrontare è stato ancor più bello per lo spettacolo.

Ayhançan Guven ha passato Boguslavskiy e provato a prendere la scia di Bastard; quando tutto sembrava fatto nel duello per il podio, il francese ha sbandato e l'Audi ha colpito la Porsche #44 del turco mandando entrambi in testacoda, con Boguslavskiy a ritrovarsi terzo.

Qui è stato fenomenale Maxime Martin, che già al rientro in pista dopo il pit-stop di cambio pilota con Valentino era riuscito a sopravanzare altre due vetture; la BMW #46 ha infilato la Mercedes di Akkodis-ASP andando a prendersi un meritatissimo 3° gradino del podio tra gli applausi.

Finita? Nemmeno per sogno, perché Drudi ha rosicchiato decimi su decimi a Vermeulen e a 4' dalla conclusione ha portato con successo l'attacco alla Ferrari dell'olandese nelle prime due curve, difendendosi poi con maestria in quelle successive e scappando via per festeggiare un trionfo che porta lui e Feller davanti a Marciello/Boguslavksiy - oggi quarti - in classifica piloti per 2,5 punti, quando domani in palio ce ne sono ancora 17,5 tra Qualifica 2 e Gara 2.

Per Vermeulen/Costa è comunque un bellissimo e meritato podio armati di una Ferrari competitiva, mentre Rossi/Martin ritrovano il sorriso dopo alcune uscite poco felici con la loro M4 griffata WRT.

Vervisch/Baert tagliano il traguardo in Top5 con l'Audi #12 di Comtoyou Racing, seguiti dalla BMW #32 di Weerts/Vanthoor (Team WRT), costretti ufficialmente ad abdicare nella battaglia per la difesa del loro titolo.

#88 Akkodis ASP Team, Mercedes-AMG GT3: Raffaele Marciello, Timur Boguslavskiy

#88 Akkodis ASP Team, Mercedes-AMG GT3: Raffaele Marciello, Timur Boguslavskiy

Photo by: SRO

Jordan Love/Frank Bird sono invece bravissimi a centrare il successo in Silver Cup con il settimo posto generale; la coppia del team HRT mette la Mercedes #77 davanti alla BMW#31 di WRT nelle mani di Simmenauer/Neubauer, mentre la Lamborghini di Mapelli/Caldarelli (#60 VSR) non riesce a rimanere in lizza per il podio e in una gara difficile si ritrova a scendere nona.

La Top10 assoluta annovera anche la Ferrari #14 di Emil Frey Racing del duo Lappalainen/Altoè, seguita dall'Audi #9 di Alberto Di Folco, che assieme ad Aurélien Panis si prende il successo in Gold Cup.

I ragazzi della Boutsen VDS beneficiano della penalità di 5" inflitta alla BMW #30 di Williams/Kruetten (WRT) per un sorpasso effettuato in regime di Safety Car che li fa scivolare terzi dietro all'Audi #10 di Eteki/Gazeau. In classifica di campionato ora Di Folco/Panis hanno un +13 proprio su Williams/Kruetten.

Per completare il discorso Silver Cup, la piazza d'onore presa da Lorenzo Patrese con Aka sull'Audi #99 tiene il duo di Tresor Attempto Racing a -2,5 punti da Love. Terza la Mercedes #90 di Madpanda (Salmenautio/Perez Companc), quarta la Lamborghini #163 di Paverud/Paul (VSR) seguita dalla Honda #28 di Moncini/Guidetti (Nova Race) e dalla Ferrari #71 di Hudspeth/Marinangeli (AF Corse).

Domenica mattina alle ore 9;30 sono in programma le Qualifiche 2 per definire la griglia di Gara 2, il cui via è previsto per le 14;00 con tutti i titoli ancora da assegnare. Lo spettacolo non mancherà.

Pos # Classe Piloti Team Auto Giri Distacco
1 40 Pro Cup Ricardo Feller, Mattia Drudi Tresor Orange 1 Audi R8 LMS GT3 EVO II 32  
2 69 Pro Cup Albert Costa, Thierry Vermeulen Emil Frey Racing Ferrari 296 GT3 32 1.020
3 46 Pro Cup Valentino Rossi, Maxime Martin Team WRT BMW M4 GT3 32 2.451
4 88 Pro Cup Raffaele Marciello, Timur Boguslavskiy AKKODIS ASP Team Mercedes-AMG GT3 EVO 32 3.627
5 12 Pro Cup Frederic Vervisch, Nicolas Baert ComToYou Racing Audi R8 LMS GT3 EVO II 32 9.920
6 32 Pro Cup Dries Vanthoor, Charles Weerts Team WRT BMW M4 GT3 32 10.308
7 77 Silver Cup Jordan Love, Frank Bird Haupt Racing Team Mercedes-AMG GT3 EVO 32 11.298
8 31 Pro Cup Thomas Neubauer, Jean-Baptiste Simmenauer Team WRT BMW M4 GT3 32 12.434
9 60 Pro Cup Andrea Caldarelli, Marco Mapelli VSR Lamborghini Huracan GT3 EVO 2 32 13.301
10 14 Pro Cup Konsta Lappalainen, Giacomo Altoe Emil Frey Racing Ferrari 296 GT3 32 14.942
11 9 Gold Cup Aurelien Panis, Alberto di Folco Boutsen VDS Audi R8 LMS GT3 EVO II 32 17.697
12 10 Gold Cup Cesar Gazeau, Adam Eteki Boutsen VDS Audi R8 LMS GT3 EVO II 32 18.209
13 99 Silver Cup Alex Aka, Lorenzo Patrese Tresor Attempto Racing Audi R8 LMS GT3 EVO II 32 18.304
14 30 Gold Cup Niklas Krütten, Calan Williams Team WRT BMW M4 GT3 32 18.954
15 21 Gold Cup Gilles Magnus, Finlay Hutchison ComToYou Racing Audi R8 LMS GT3 EVO II 32 20.809
16 90 Silver Cup Jesse Salmenautio, Ezequiel Perez Companc Madpanda Motorsport Mercedes-AMG GT3 EVO 32 22.450
17 44 Pro Cup Laurin Heinrich, Ayhancan Güven CLRT Porsche 911 GT3 R (992) 32 22.842
18 159 Pro Cup Nicolai Kjaergaard, Benjamin Goethe Garage 59 McLaren 720S GT3 EVO 32 22.985
19 163 Silver Cup Marcus Paverud, Maximilian Paul VSR Lamborghini Huracan GT3 EVO 2 32 23.593
20 28 Silver Cup Jacopo Guidetti, Leonardo Moncini Nova Race Honda NSX GT3 EVO 2 32 24.946
21 71 Silver Cup Nicola Marinangeli, Sean Hudspeth AF Corse Ferrari 296 GT3 32 28.619
22 68 Silver Cup Erwin Zanotti, Alex Frassineti Nova Race Honda NSX GT3 EVO 2 32 40.928
23 111 Pro Cup Christian Klien, Dean Macdonald JP Motorsport McLaren 720S GT3 EVO 32 53.677
24 26 Gold Cup Simon Gachet, Paul Evrard Sainteloc Junior Team Audi R8 LMS GT3 EVO II 31 39.360
25 112 Gold Cup Norbert Siedler, Patryk Krupinski JP Motorsport McLaren 720S GT3 EVO 31 1:16.960
26 25 Pro Cup Patric Niederhauser, Erwan Bastard Sainteloc Junior Team Audi R8 LMS GT3 EVO II 29 -4:16.120
27 27 Pro Cup Gregoire Demoustier, Christopher Mies Sainteloc Junior Team Audi R8 LMS GT3 EVO II 24 -44.635
28 11 Pro Cup Lucas Legeret, Christopher Haase ComToYou Racing Audi R8 LMS GT3 EVO II 23 46.908
NC 18 Silver Cup Paul Meijer, Harley Haughton GSM AB1 GT3 Team Lamborghini Huracan GT3 Evo 20 1:07.984
NC 54 Pro Cup Christian Engelhart, Adrien De Leener Dinamic GT Porsche 911 GT3 R (992) 19 -25:07.083

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente GTWC | Zandvoort: Audi in Pole per Gara 1 con zampata di Feller
Articolo successivo GTWC | Zandvoort: Altoè vola in Pole con la Ferrari, Drudi 9°

Top Comments

Non ci sono ancora commenti. Perché non ne scrivi uno?

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Svizzera