VLN: buon esordio per il Ginetta Team Italy

VLN: buon esordio per il Ginetta Team Italy

Al Nordschleife del G50 si sono piazzate in decima ed undicesima piazza

Il Ginetta Team Italy torna a casa con un ottimo riscontro dalla sua prima trasferta sul tracciato del Nürburgring-Nordschleife in occasione della prima prova stagionale del campionato VLN dove si è presentato con due Ginetta G50 GT4. La compagine tricolore ha schierato al via due equipaggi composti da Mike Simpson (pilota ufficiale Ginetta UK) e Luigi Scalini affiancati dal trio composto da Roberto Nale, Tiziano Frazza e Matteo Cressoni. Come sempre, a rendere il tracciato tedesco più impegnativo, c'è stato un clima particolarmente freddo e inclemente con scrosci d'acqua che durante la gare e le qualifiche hanno condizionato le sessioni di guida in pista. In qualifica l'inglese Simpson e l'italiano Cressoni, malgrado fossero entrambi al debutto, si sono resi protagonisti di una serie di giri molto veloci che gli sono valsi rispettivamente la seconda e quarta piazza di classe SP10. Insieme a loro, buona anche la prestazione dei loro compagni che hanno fatto segnare rilievi cronometrici di tutto rispetto pur girando in condizioni di pista umida/bagnata. Allo start Simpson spingeva subito mettendosi in scia al leader subendo però, più tardi, un problema alle colonnette di una ruota che lo costringeva ai box per la sostituzione del mozzo. Questa sosta imprevista costava tempo prezioso al pilota inglese, il quale cedeva poi il sedile al compagno Luigi Scalini che rientrava in pista nella fase in cui il clima peggiorava di minuto in minuto, rendendo il tracciato particolarmente infido. Parallelamente, Cressoni partiva bene ma optava per non forzare troppo il ritmo di gara consegnando poi la vettura ai suoi compagni di squadra Nale e Frazza. La competizione, a causa di alcuni incidenti e della fitta nebbia scesa tra le colline tedesche, veniva poi interrotta quando mancava più di un ora al termine e vedeva i due equipaggi chiudere in decima e undicesima posizione di classe SP10. Positivi dunque i riscontri ottenuti dal team italiano che ha partecipato a questo primo appuntamento del VLN con il preciso scopo di fare un test in gara per ottenere riscontri utili, in termini di setup, in ottica della 24 Ore di fine maggio, come riferisce lo stesso Giuliano Bottazzi: "Siamo contenti di come siamo andati perché qua è davvero una roulette e l'esperienza specifica di piloti e team può fare moltissima differenza. Torneremo a correre anche nella seconda gara del VLN in programma a fine aprile per completare il nostro programma di preparazione alla 24 Ore. Ci conforta che, dopo il buon risultato di Dubai, la vettura conferma di essere sia competitiva che affidabile".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati GT
Articolo di tipo Ultime notizie