Una casa russa interessata al GT

Una casa russa interessata al GT

La Marussia ha preso informazioni riguardo a GT2, GT3 e GT4

Per la prima volta nella storia una Casa russa potrebbe fare il suo ingresso nella categoria GT. Si tratta della Marussia, che ha sede a Mosca, che è nata nel 2007 e che ha come presidente e fra i suoi fondatori Nicolai Fomenko, ex pilota-gentleman nel GT FIA a metà di questo decennio, quando correva con la seconda Porsche del team ufficiale Freisinger e del quale era praticamente il principale sponsor, tramite la compagnia Yukos. La Marussia ha contattato di recente la società SRO, che organizza il Mondiale GT1 FIA e le serie europee GT2, GT3 e GT4, per avere informazioni più dettagliate sul regolamento tecnico e sportivo e sulle modalità di ingresso e partecipazione ai suddetti campionati. Per ora la Marussia è solo in una fase esplorativa, ma sembrerebbe molto interessata a un impegno agonistico forse già a partire dal prossimo anno. Questa Casa, che conta circa 200 dipendenti e produce 3.000 vetture all'anno, è infatti oggi la prima e unica azienda automobilistica russa ad aver realizzato e a costruire vetture gran turismo ad alte prestazioni, anche note come dream car. Nel suo catalogo figurano infatti le B1 e B2, la prima presentata a dicembre del 2008, la seconda a settembre del 2009, mentre ora si sta espandendo anche al settore dei SUV. La B1 ha un telaio semi-monoscocca in alluminio, motore posteriore centrale V6 aspirato di 3,5 litri da 300 cv, sospensioni a triangoli sovrapposti e schema push-rod, è lunga 4635 mm, è alta appena 1100 mm e pesa solo 1100 kg. La B2 ha specifiche tecniche del tutto analoghe e differisce in pratica per la sola carrozzeria. Viste le caratteristiche di queste due vetture, si presuppone che l'interesse della Marussia sia per ora per le sole classi GT2, GT3 e GT4, mentre la classe GT1 è de tutto fuori della portata delle B1 e B2, per via dei loro propulsori di cilindrata troppo piccola.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati GT
Articolo di tipo Ultime notizie