Nova Race sfiora il podio alla 24 Ore di Dubai

Nova Race sfiora il podio alla 24 Ore di Dubai

La Ginetta di Cressoni, Frazza, Scarpaccio, Foglio e Magnoni ha chiuso quarta di classe

Si è conclusa alle 14 di sabato 14 gennaio la settima edizione della 24 Ore di Dubai, una classica di durata che da alcuni anni apre la stagione motoristica internazionale. In questa edizione il Team Nova Race schierava due Ginetta G50 GT4 per altrettanti equipaggi composti rispettivamente da Marco Cassera, Paolo Necchi, Alessandro Bonacini, Tiziano Cappelletti (Nova Race Bianco) e da Matteo Cressoni, Tiziano Frazza, Luis Scarpaccio, Piero Foglio e Luca Magnoni (Nova Race Arancio). Questa prima prestigiosa uscita stagionale ha dato il “La” ad un 2012 nel quale il team reggiano sarà protagonista in qualità di organizzatore del neo campionato monomarca Ginetta G50 Cup ed è stato un probante test meccanico per le vetture che andranno poi ad affrontare la stagione. La trasferta araba è stata molto intensa con le due Ginetta del Team Nova Race protagoniste fin dalle prove libere dove hanno occupato nelle varie sessioni sempre le posizioni di testa. Qualche problema in più per Nova Race Bianco vittima di una toccata nelle sessioni di libere che ne hanno attardato il programma di test e di verifica set up. In qualifica le aspettative erano confermate con Cressoni che sfiorava la pole position di classe SP3 e Bonacini sfortunato protagonista costretto subito al ritiro per un problema allo sterzo che gli impedito di compiere un solo giro della sessione clou delle qualifiche. Per la gara, malgrado le sfortune precedenti, gli animi erano alti e la conferma della bontà prestazionale dei due equipaggi la si è avuta durante le prime otto ore di gara dove Nova Race Bianco occupava addirittura la seconda posizione di classe e i compagni di Nova Race Arancio la quarta. Da quel momento per Nova Race Bianco è iniziato un mini calvario fatto di piccole rotture (cinghia alternatore e cinghia idroguida) che, sommati successivamente ad una piccola toccata con un avversario ha definitivamente tolto l’equipaggio dal novero dei pretendenti alla vittoria finale. Meno sfortunato Nova Race Arancio anche lui però vittima di una toccata con un’altra vettura e ad una conseguente extra sosta ai box per riparare i danni. La gara è poi proseguita sino alla fine con Nova Race Bianco e Arancio autori di ottimi stint ma incapaci di colmare l’ormai eccesivo gap con gli avversari. Il quarto posto di Nova Race Arancio e l’ottavo di Nova Race Bianco, hanno lasciato un po’ di amaro in bocca per una gara che avrebbe potuto vedere entrambe le vetture sul podio come dichiara anche Giuliano Bottazzi (Team Manager Nova Race) a fine gara: “È stato davvero un peccato perché le macchine hanno avuto banali inconvenienti tecnici o piccoli contatti di gara che si potevano evitare. I piloti sono stati tutti bravi, soprattutto nei turni di notte dove in una pista così tecnica e con il tanto traffico in pista è facile sbagliare. Sfiorare il podio al debutto è comunque un buon risultato e soprattutto ci conforta l’affidabilità delle vetture che in totale nel week end di gara hanno girato quali più di 30 ore senza avere cedimenti meccanici di natura importante. Anzi sono stati propri due pezzi da poche decine di euro a penalizzarci con l’equipaggio Bianco. Ci rifaremo l’anno prossimo...”. Per il team Nova Race si prospettano mesi intensi di test e di preparativi in vista del via del Ginetta Cup 2012 in programma a metà Aprile sul circuito di Imola.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati GT
Articolo di tipo Ultime notizie