Nissan GT-R protagonista ma ko nella 6 Ore di Roma

Nissan GT-R protagonista ma ko nella 6 Ore di Roma

Rangoni e Mulacchiè sono stati costantemente tra i più veloci prima che la rottura del cambio li fermasse

È mancato “solamente” quel pizzico di fortuna in più, per coronare al meglio il debutto della Nissan GT-R NISMO GT3 nella 6 Ore di Roma che si è disputata lo scorso weekend sul tracciato di Vallelunga.

Con gli esperti Daniele Mulacchiè e Luca Rangoni ad alternarsi al volante della vettura giapponese, il risultato avrebbe potuto essere differente ed il podio sicuramente alla loro portata. Invece le cose hanno preso un’altra piega e l’epilogo della corsa è risultato amato, con un doppio problema che ha costretto l’equipaggio del team Nova Race ad arrestarsi nel corso dell’ultima ora.

Torniamo indietro fino alle qualifiche, quando Mulacchiè-Rangoni si erano piazzati sesti e quarti della Gold Cup (il raggruppamento delle Gran Turismo) ottenendo il proprio migliore responso di 1’35”296 al termine della prima delle due sessioni.

Avviandosi dalla terza fila con Rangoni alla guida, la Nissan GT-R NISMO GT3 si è immediatamente portata quarta. Il pilota emiliano, in condizioni di umido (la pista si andava progressivamente asciugando) e con le gomme slick è stato perfetto, guadagnando poi un’ulteriore posizione.

Peccato che alla fine dello stint iniziale si siano cominciati ad accusare dei problemi all’Abs, acuitisi nel corso della gara. Problemi che hanno inevitabilmente influito sulla meccanica della vettura, sino alla rottura del cambio che ha costretto l’equipaggio del team Nova Race ad un definitivo stop nella corsia dei box, al 183° dei 214 giri completati.

Rimane comunque la soddisfazione di avere viaggiato costantemente nel gruppo di testa, di avere fatto segnare il terzo miglior tempo in gara nella classe Gold Cup e di avere “rischiato” di concludere sul podio questa prima assoluta nella classica capitolina.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati GT
Piloti Luca Rangoni , Daniele Mulacchiè
Articolo di tipo Ultime notizie