Mortara più forte di tutto e tutti concede il bis a Macao

Il pilota della Mercedes ha comandato dal primo all'ultimo giro, nonostante un paio di Safety Car gli abbiano anullato il vantaggio accumulato e l'assalto finale di Frijns, poi secondo davanti ad Engel. Rimonta di Farfus che si tocca con Marciello...

Edoardo Mortara ha centrato la sua quarta vittoria nel GT con un'ottima prestazione nella bellissima gara del FIA GT World Cup a Macao.

Il pilota della Mercedes è scattato dalla pole position dopo la vittoria nella qualifying race di sabato senza mai mollare il primato, precedendo Robin Frijns e Maro Engel.

L'unico brivido per "Edo" è stato il "bacio" al muro all'uscita della prima curva durante la partenza lanciata, tenendosi dietro la BMW M6 di Augusto Farfus alla "Lisboa", dove il brasiliano è stato colpito da Raffaele Marciello, il quale non ha potuto evitarlo toccandolo con la sua Mercedes-AMG GT3 nel posteriore.

Marciello è quindi salito al secondo posto, ma Farfus, nonostante una M6 lievemente danneggiata, si è ripreso la posizione approfittando dei problemi accusati dalla vettura di "Lello", che ha visto fuoriuscire del fumo dal cofano.

In tutto ciò, Mortara ha cominciato a costruirsi il proprio vantaggio, annullato però dall'ingresso della safety car al giro 6 per consentire la rimozione dell'Audi R8 LMS di Lucas di Grassi, finito a muro alla "Solitude Esses" e fermatosi poco dopo.

La gara è ripartita tre giri dopo, ma si è proseguito con bandiera verde per solo mezza tornata dato che la vettura di sicurezza è stata rimandata in pista a causa di Darryl O'Young, fermatosi sulla salita di "San Francisco".

Il nativo di Hong Kong è poi riuscito a riguardagnare i box e la bagarre è ricominciata la giro 11, con Mortara sempre davanti all'Audi di Frijns e alla Mercedes di Maro Engel, mentre Farfus è dovuto rientrare ai box per rimuovere il portellone posteriore.

Frijns ed Engel hanno percorso un paio di passaggi attaccati, poi si sono avvicinati a Mortara, autore di un paio di errorini.

Il leader ha sudato freddo nel finale quando Frijns gli è apparso in scia, ma non abbastanza per passarlo e dovendosi accontentare quindi del secondo posto, con Engel a completare il podio.

Farfus si è riscattato alla grande con alcuni bei sorpassi, l'ultimo dei quali ai danni della BMW di Chaz Mostert che gli è valso la quarta piazza; l'australiano è finito a muro nella parte sulla montagna, ma è riuscito a proseguire fino al traguardo, seguito da Marco Wittmann, Romain Dumas, Daniel Juncadella ed Hiroki Yoshimoto.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati GT
Evento FIA GT World Cup: Macao
Circuito Circuito da Guia
Piloti Augusto Farfus , Maro Engel , Edoardo Mortara , Robin Frijns
Articolo di tipo Gara