Lotus Cup Italia: penultimo atto del 2013 ad Imola

Lotus Cup Italia: penultimo atto del 2013 ad Imola

Sul tracciato del Santerno scenderà in pista anche D'Aste con la Elise Cup PB-R

Quello del 5-6 ottobre sarà il penultimo appuntamento per la Lotus Cup Italia 2013. La serie italiana riservata alle vetture di Hethel sarà infatti protagonista sul circuito di Imola nell'ambito della Coppa Italia organizzata dal Gruppo Peroni Race. Lungo i 4.909 metri del circuito che sorge sulle rive del Santerno occhi puntati sulle due Lotus 2-Eleven SC di Vito Utzieri e Alberto Crosa; se il primo è reduce da un ottimo avvio di stagione, che gli vale la provvisoria testa del campionato, il giovane Crosa ha dimostrato nello scorso appuntamento del Mugello tutta la volontà di attaccare la leadership del monegasco, aggiudicandosi entrambe le gare in terra toscana riducendo così il gap in classifica generale. Il weekend in terra romagnola si preannuncia bagnato e l'esperienza di Utzieri, sia nella conoscenza del tracciato che della guida in condizioni difficili, potrebbe essere un fattore importante nella lotta per la vittoria. Per la Lotus Cup Italia un weekend senza dubbio ricco di spunti, che si avvierà sabato 5 Ottobre con le prime prove libere in mattinata, seguite dalle qualifiche che scatteranno alle ore 15.50; domenica spazio alle due gare, entrambe da 25', con il via di Gara 1 previsto alle 10.20 mentre Gara 2 vedrà il semaforo verde accendersi alle 18.50. Sempre a Imola, tornerà in pista questo weekend la Lotus Elise Cup PB-R per la stagione 2014 della Lotus Cup Italia. La vettura, in continuo sviluppo da parte di PB Racing e Hexathron Racing Systems, sarà portata in gara da Stefano d'Aste nella 1^ Divisione della Coppa Italia. Il pilota genovese è chiamato a verificare le ultime migliorie apportate ad assetto, aerodinamica e freni, nonché gli pneumatici e la scelta della gommatura che equipaggerà il monomarca della casa di Hethel in Italia nella prossima stagione. Dopo questa uscita, che sarà supervisionata in pista dall'Ingegner Marco Calovolo, saranno deliberati anche gli ultimi dettagli anche per quanto riguarda motore e cambio, in via di definizione, che saranno poi provati direttamente in gara in occasione dell'ultimo round della Coppa Italia 2013, in programma a Misano Adriatico nel week-end del 26-27 ottobre. Nel frattempo, sono stati numerosi i contatti ricevuti nelle ultime due settimane da parte di team, piloti e preparatori interessati all'acquisto o al noleggio della Lotus Elise Cup PB-R: già tre infatti le auto assegnate mentre altre conferme sono attese proprio in questi giorni: ad acquistare la prima vettura è stato l'Ing. Bergamasco, partner tecnico della PB Racing grazie alla sua azienda metalmeccanica Faber, il quale ha subito creduto nel progetto e che ora sta lavorando per essere al via della serie sin dalla prima gara; altre due Elise Cup PB-R andranno alla Siliprandi Racing, squadra di Suzzara che fa capo a Giovanni Siliprandi e al capo-tecnico Luca Guariso, i quali riceveranno la numero 2 e la numero 3 delle supercar inglesi. Stefano d'Aste (PB Racing): "Siamo sorpresi dalla risposta più che positiva che c'è stata attorno al progetto Lotus Cup Italia 2014. Abbiamo diverse trattative in corso per la vendita delle vetture e una quindicina di piloti ci hanno contattati per trovare un volante nella serie. Al momento i Team partecipanti sono quello di Faber che avrà una o forse due vetture e Siliprandi con due vetture; abbiamo inoltre in corso una trattativa con un altro Team del cremonese interessato a 2, forse 3 vetture. Stiamo facendo un gran lavoro per essere pronti e senza dubbio le premesse sono ottime! Non posso non ringraziare l’Ing. Bergamasco e la sua azienda - Faber -, i primi a credere nel progetto e ad acquistare una delle Lotus Elise Cup PB-R, così come Giovanni Siliprandi e la Siliprandi Racing, che ne avranno presto due nella loro officina mantovana, un primo bel risultato che dimostra il buon lavoro fatto finora da tutta la PB Racing, Hexathron e Lotus". Ing. Marco Calovolo (Hexathron Racing Systems): "Quella della Lotus Cup Italia 2014 è una bella sfida e stiamo lavorando molto bene per l'allestimento della vettura finale. Abbiamo ricevuto gli ultimi particolari pochi giorni fa che sono stati prontamente installati sulla prima vettura. I prossimi test in pista ci daranno le ultime risposte che aspettiamo per quanto riguarda assetto, freni e alcuni particolari aerodinamici. Fatto ciò, saremo pronti ad allestire le oltre 20 auto che stanno arrivando dalla sede inglese della Lotus Cars; senza dubbio ci aspettano mesi molto intensi questo inverno!".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati GT
Piloti Stefano D'Aste
Articolo di tipo Ultime notizie