Lotus Cup: Guastamacchia domina a Magione

Lotus Cup: Guastamacchia domina a Magione

Il portacolori della Faber Racing non ha avuto rivali nel terzo appuntamento stagionale

Tredici Lotus Elise Cup PB-R hanno dato vita ad un caldissimo terzo round della Lotus Cup Italia, disputatosi lo scorso weekend a Magione. A prevalere su tutti, con una perentoria doppietta, è stato Mauro Guastamacchia: complice l’assenza di Luca Lorenzini (fermato sabato sera da un virus dopo che aveva siglato la pole position), il pilota pavese che ha
portato al debutto la vettura con i colori della Faber Racing non ha praticamente avuto rivali, dimostrandosi un ottimo outsider per la lotta al titolo.

GARA 1
Mauro Guastamacchia è il vincitore di Gara 1 a Magione, terzo appuntamento della Lotus Cup Italia. Il pilota di Bornasco ha subito preso il comando della gara sopravanzando Marco Fiore, seguito come un’ombra da un ottimo Pablo Biolghini. Dietro al duo di testa era lotta accesa fra Fiore, Agazzi, la sempre più competitiva Luli Del Castello (Cipriani Motorsport) e Gabriele Pieralisi: sotto la bandiera a scacchi sono stati proprio la giovane di Roccaraso e l’alfere del Team Santilli a chiudere nell’ordine, grazie anche ad un contatto fra Fiore ed Agazzi durante un tentativo di sorpasso da parte del portacolori della Essecorse, con Agazzi penalizzato poi di 25” dalla Direzione Gara. Alle spalle di Fiore (5°) ha concluso l’ottimo Alberto Grisi, che ha preceduto l’elvetica Sharon Scolari, Andrea Agazzi, il presentatore di “Griglia di Partenza” Franco Bobbiese e Davide Stabellini; ritirati invece nelle prime battute di gara Marco Coldani, Vito Utzieri e Claudio Paraschiv.

GARA 2
Mauro Guastamacchia è il primo pilota ad aggiudicarsi entrambe le gare in un round della Lotus Cup Italia 2014, dominando anche Gara 2 di Magione. Il simpatico pilota pavese ha preso il comando della gara al quarto passaggio dopo aver ottimamente superato prima Marco Fiore (che ha sostituito Lorenzini in Gara 2 a causa di un virus che ha colpito il pilota di casa Essecorse) e poi Stefano Caprotti; il pilota della Siliprandi Racing, al debutto nella Lotus Cup Italia, è stata una delle sorprese positive del weekend, capace di tenere testa agli avversari aventi già più feeling con le Elise Cup PB-R e di conquistare il secondo posto. Terza sul podio, come in Gara 1 ad un soffo dalla seconda piazza, la veloce Luli Del Castello, anch’essa autrice di una gara con il coltello tra i denti che l’ha vista risalire diverse posizioni nel corso dei 22 minuti di competizione senza commettere il benché minimo errore. Ai piedi del podio ha chiuso Andrea Agazzi, a lungo in lotta (come in Gara 1) con Marco Fiore e sul quale è riuscito ad avere la meglio. Sesta piazza per Davide Vettori che ha preceduto Gabriele Pieralisi e Andrea Rota; dopo l’inconveniente patito in Gara 1, il monegasco Vito Utzieri ha battagliato per quasi tutta la gara con il giornalista Franco Bobbiese, sul quale è riuscito ad avere la meglio per meno di mezzo secondo sotto la bandiera a scacchi. Lotta accesa anche nelle retrovie tra Sharon Scolari, Claudio Paraschiv (penalizzato poi per un sorpasso in regime di bandiere gialle) e Alberto Grisi, autori di sorpassi al limite per tutti i 22 minuti della prova umbra. Sul podio, i tre protagonisti e le Ladies sono stati premiati dal Direttore di Lotus Racing, Rupert Manwaring, arrivato appositamente dall’Inghilterra per vedere da vicino la realtà Lotus Cup Italia, complimentandosi con tutti i piloti, Stefano d’Aste e i ragazzi della PB Racing, e l’ingegnere Marco Calovolo di Hexathron Racing Systems.

Prossimo appuntamento della Lotus Cup Italia sul circuito toscano del Mugello nel weekend del 6-7 settembre.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati GT
Articolo di tipo Ultime notizie