Lotus Cup: Fortina vince nel giorno di Cazzaniga

Lotus Cup: Fortina vince nel giorno di Cazzaniga

Al pilota svizzero la vittoria non è bastata per piegare il suo rivale

Doveva cercare assolutamente la vittoria e così è stato: per rimanere in corsa per il titolo lo svizzero Maurizio Fortina doveva vincere e sperare che Cazzaniga finisse nelle retrovie. L'esperto pilota monzese ha però disputato una weekend accorto ma sempre veloce, tanto da staccare la pole position nelle prove di qualificazione. In gara però è rimasto fuori dalla bagarre tra Fortina e Castiglioni, puntando a portare a casa i punti necessari a vincere il titolo della Lotus Cup Italia. E qui a Franciacorta Cazzaniga di titoli ne ha vinti due: primo in classifica assoluta, primo in quella riservata alle 2Eleven Supercharged. Una stagione davvero splendida la sua, valorizzata dalla lotta serrata con due piloti davvero molto competitivi: Maurizio Fortina e Matteo Castiglioni. Il primo a Franciacorta è tornato per la seconda volta della stagione sul gradino più alto del podio, il secondo ce l'ha messa tutta per riuscire a sorprendere lo svizzero, andando anche in testa alla corsa al settimo giro. Da lì è stato uno splendido duello, con la Exige bianca di Fortina spesso a ruote bloccate alla staccata del tornantino. Il Campione 2010 ha approfittato della sosta ai box di Castiglioni per staccare il giro più veloce in due tornate consecutive, cosa che gli ha permesso di accumulare alcuni secondi di vantaggio al rientro in pista dopo la sosta ai box obbligatoria. Castiglioni ha cercato di riprendere la scia della Exige numero uno, ma ad un certo punto ha preferito portare a casa i punti necessari per rimanere ancora il leader nella classifica tra le GT Cup. Ma la gara sul circuito di Franciacorta ha vissuto tantissimi momenti spettacolari, come lo splendido avvio del debuttante Fabio Faustinelli, proveniente dalle gare in salita dove ha ben figurato con la Exige targata PB Racing, che è rimasto leader della gara per i primi tre giri ed ha dato gran filo da torcere agli arrembanti Fortina e Castiglioni. Faustinelli ha via via dovuto soccombere ai due, successivamente anche a Cazzaniga, rimanendo a battagliare fino a sotto la bandiera a scacchi con Arturo Merzario. Quest'ultimo, in coppia con Paolo Meroni, è stato autore di una corsa davvero splendida che gli ha consentito di salire sul terzo gradino del podio tra le GT Cup nonostante alcuni problemi ai freni che hanno afflitto la sua Exige fin dall'inizio della corsa. Gran bagarre anche tra Brambilla e Peroni, che ad inizio gara erano in lizza per l'ottava posizione. Successivamente Peroni, vinta la battaglia con Brambilla, si è trovato a lottare per la sesta piazza con Vito Utzieri col quale, ad un paio di giri dal termine, è scaturito un contatto dal quale è uscito malconcio proprio il pilota monegasco. Tra i piloti più spettacolari in pista sicuramente Davide Festa che ha lottato splendidamente con Meroni ed Utzieri, arrivando spesso a ruote fumanti alle staccate, soprattutto a quella del tornantino, dove è pure finito in testacoda. La gare di Festa è stata poi rovinata dalla rottura della cinghia, che non gli ha permesso di andare oltre la nona posizione. La Lotus Cup Italia torna ora nelle mani di Nando Cazzaniga dopo che quest'ultimo era stato già Campione nel 2009. Un trionfo tutt'altro che facile, arrivato dopo quattro vittorie, cinque pole position e cinque giri più veloci. Uno splendido ruolino di marcia, così commentato dal neo Campione: "E' stata davvero una stagione esaltante, sono stato competitivo in tutti gli appuntamenti. Devo dire che Fortina e Castiglioni sono davvero due ossi duri, ad ogni gara ho dovuto fare i conti con loro ed è appunto per questo che ritengo questo titolo ancora più meritato. Proprio per questo motivo ho cercato di tenermi alla larga da contatti e bagarre, il mio obiettivo primario questo week end era di riuscire ad ottenere i punti necessari per la vittoria matematica del titolo. Ho potuto vedere la bagarre tra Castiglioni e Fortina e devo dire che sono andati davvero fortissimo. Per quanto mi riguarda, la mia vettura è stata praticamente perfetta, merito anche dei ragazzi della PB Racing ed in particolare del mio tecnico Carletto, che proprio durante le prove ha scoperto un problema elettrico che avrebbe potuto pregiudicare il week end. Poi devo ringraziare anche Modesto, che mi ha seguito in lungo ed in largo per tutta la stagione, come pure la mia famiglia che qui a Castrezzato era presente al gran completo! Ora voglio solo festeggiare e prepararmi per chiudere al meglio possibile la stagione". Questa l'opinione del vincitore in Franciacorta, Maurizio Fortina: "E' stata una gran gara ed una splendida lotta con Castiglioni. Sono partito molto bene poi però Matteo mi ha sorpreso e mi ha superato. Gli sono stato sotto ma lui è sempre stato bravissimo a tenermi dietro. Ho approfittato della sua sosta ai box per percorrere due giri tiratissimi che mi hanno permesso di trovarmi in testa al rientro dal pit stop. Poi ho dovuto dare il meglio di me per prendere un leggero margine da amministrare sul finale della corsa. Colgo l'occasione per complimentarmi con il vincitore del titolo, Nando Cazzaniga, che ha meritato pienamente di vincere questa stagione. Voglio inoltre dedicare la vittoria qui in Franciacorta a Stefano d'Aste che non era presente perchè impegnato nel GT4 in Olanda: Stefano, oltre ad essere un carissimo amico, mi ha "iniziato" alle gare in macchina e mi ha insegnato parecchie cose. E' anche merito suo se riesco ad andare così veloce!". Anche Castiglioni ha reso omaggio a Fortina e Cazzaniga: "Oggi Maurizio era imbattibile. Io ci ho provato in ogni modo e ad un certo punto pensavo pure di potercela fare. Purtroppo al pit stop ho perso quei secondi che non mi hanno permesso di rimanere nella sua scia ed ho tentato di riprenderlo. Quando ho visto che avrei dovuto rischiare troppo, ho preferito conservare la seconda piazza che mi permette di rimanere leader in classifica generale tra le GT Cup. Devo fare i complimenti anche a Nando Cazzaniga, che quest'anno è stato davvero velocissimo. Ci siamo trovati spesso in bagarre e devo dire che si è meritato pienamente il titolo 2011".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati GT
Articolo di tipo Ultime notizie