Lotus Cup: Cazzaniga piega Fortina in volata

Lotus Cup: Cazzaniga piega Fortina in volata

I due hanno animato la gara del Mugello con un bellissimo duello

Con un gran duello, risoltosi solo sotto la bandiera a scacchi, si è risolto il quarto appuntamento della Lotus Cup Italia 2011. Nando Cazzaniga e Maurizio Fortina, vincitori dei titoli 2009 e 2010 hanno dato vita ad una splendida lotta che negli ultimi giri ha reso incerto l'esito della corsa fino a sotto la bandiera a scacchi. Sul tracciato toscano si è avuta la conferma che per la lotta alla classifica assoluta saranno ben tre i pretendenti al titolo: Nando Cazzaniga, leader attuale, il Campione in carica Maurizio Fortina e Matteo Castiglioni; quest'ultimo proprio sul tracciato di proprietà della Ferrari è stato autore di una prova maiuscola, rimanendo leader della corsa per quasi metà gara, prima di soccombere a Cazzaniga e Fortina, sopraggiunti dalle retrovie. Una volta in terza posizione, il pilota varesino ha preferito non rischiare e portare a casa un buon bottino di punti che gli ha consentito di mantenere la leadership in classifica in Gt Cup. Cazzaniga e Fortina invece sono rimasti sempre vicini per tutto il resto della corsa, con il pilota svizzero che ha cercato un varco nell'ultimo giro, senza poter portare a termine il sorpasso. Dietro ai tre, gran prestazione del debuttante pilota austriaco Andrea Holzlethner che con una Exige Mk1 è riuscito a terminare la corsa a ridosso del podio assoluto, dimostrando gran grinta e velocità. Dietro ad Holzlethner è giunta la coppia Merzario-Meroni dopo aver vinto uno splendido duello con Luca Bertini ad inizio gara, quando quest'ultimo e Meroni si sono scambiati più volte le posizioni. Dopo il pit stop ed il cambio di pilota, Merzario è riuscito a prendere un buon margine che gli ha consentito di agguantare la quinta piazza assoluta, terza tra le GT. In sesta posizione si è piazzato Gabriele Pieralisi: il Campione 2008 ad inizio gara era riuscito ad issarsi nelle prime posizioni prima di retrocedere fino alla sesta piazza, ottenuta proprio davanti a Bertini. Buona prova di Marco Peroni, alla seconda apparizione stagionale, settimo assoluto e terzo in classe 2Eleven Supercharged che ha preceduto il sempre costante Vito Utzieri, giunto nono assoluto e quarto tra le vetture scoperte. In difficoltà Franco Bobbiese, costretto ai box dopo appena quattro giri, che, rientrato in pista, ha sofferto di alcuni problemi che non gli hanno permesso di andare oltre la decima piazza. Sfortunato Davide Festa, ritirato dopo appena un giro ma autore di un ottimo start. La Lotus Cup Italia conferma ancora una volta tutta la sua spettacolarità con una gara incerta fin sotto la bandiera a scacchi, come accaduto anche nelle precedenti gare. Essendo giunti solamente a metà stagione, sicuramente il leader Cazzaniga dovrà fare grande attenzione sia a Fortina che a Castiglioni se vorrà riprendersi il titolo già vinto da lui nel 2009. Ma il Fortina ed il Castiglioni visti in Toscana saranno sicuramente piloti da tenere d'occhio già a partire dalla gara di Monza, in programma a fine Settembre. Nando Cazzaniga ha raccontato così il suo weekend a fine giornata: "Ho disputato una gara splendida e sono felicissimo. Il Mugello è sempre un tracciato favoloso, correre qui mi piace tantissimo. Non vedevo questa pista da esattamente trent'anni, da quando nel 1981 vi corsi in Formula 3 con la March: il fascino della pista è rimasto immutato, uno dei tracciati più belli in assoluto. Io ho dato il massimo e non è stato facile, devo dire di aver disputato veramente un ottimo week end a partire dalle prove libere e poi quelle ufficiali, dove ho staccato ottimi tempi e sono sempre stato velicissimo. In gara sono riuscito a rimontare parecchie posizioni subito allo start e poi ho raggiunto il leader Castiglioni circa a metà corsa. Sono riuscito a superare la Exige di Matteo alla staccata della prima curva e poi ho visto che anche Fortina è riuscito a passarlo. Da lì è stata gran lotta con il pilota svizzero, che sul finire della corsa si è fatto temibilissimo tanto che ho dovuto dare il meglio di me per poter fronteggiare ai sui attacchi. Devo dire che sia Castiglioni che Fortina mi hanno molto impressionato, sono piloti davvero molto veloci ed essere riuscito a batterli mi rende molto felice. Sicuramente nelle prossime gare saranno ancora lì a lottare per la vittoria!".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati GT
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag serie speciali