Italian Radical: doppietta di classe per Fausti

Italian Radical: doppietta di classe per Fausti

L'ex campione europeo si è imposto tra le vetture della classe SR3 a Varano

Inizia nel migliore dei modi la stagione 2012 di Andrea Fausti che, nel primo weekend dell'Italian Radical Trophy, svolto sul circuito di Varano, ha colto due sonore vittorie nella propria categoria. Il pilota aretino già campione europeo con i prototipi Radical ha dominato la categoria SR3 grazie anche alla pole position conquistata il sabato nelle qualifiche ed ai due giri più veloci nelle gare. Eccellente anche il risultato assoluto ottenuto da Andrea contro i più leggeri prototipi SR4, notevolmente avvantaggiati in un circuito lento e tortuoso come quello parmense. Malgrado uno svantaggio di 90 kg a parità di potenza, il pilota del team Uk Raging si è piazzato terzo assoluto in entrambe le gare. Risultati prestigiosi ma soprattutto eccezionali malgrado l'handicap tecnico che ha costretto sia Fausti che il Team Uk Racing di Milano a dare il massimo. Dopo essere stato convocato dal team di Alessandro Breviglieri appena qualche giorno prima dell'evento, Andrea si è subito collocato ai vertici delle classifiche nelle prove libere, battagliando sul filo dei millesimi con gli altri piloti. Sabato pomeriggio, in qualifica, Fausti parte quindi con l'obbiettivo di lottare per la prima posizione assoluta ma la rottura del cambio lo costringe allo stop dopo un solo tentativo lanciato. Un tentavo comunque sufficiente a segnare la pole position tra le SR3 ed il terzo tempo assoluto ad appena 0.010" dal secondo. La rottura del cambio costringe così il Team Uk Raging agli "straordinari". Fatto venire un nuovo blocco motore-cambio dalla sede di Milano, gli uomini del team hanno lavorato fino alle tre di notte per effettuare la sostituzione e permettere alla vettura di scendere in pista domenica mattina al pieno della sua competitività. Grazie a questo sforzo Andrea riesce a schierarsi regolarmente nella terza casella della griglia di Gara1 trasmessa in diretta televisiva su Nuvolari. Ad esclusione di un brivido alla prima curva, dove Fausti deve difendersi dall'attacco del suo compagno di team Pellegrini, la gara si svolge regolarmente ed il giovane aretino riesce a concludere senza difficoltà in prima posizione di classe. Gara2 invece si dimostra da subito più complicata. Scattato dalla quarta posizione, in base all'inversione di griglia dei primi sei arrivati di Gara1, Andrea piomba in sesta posizione a causa di alcuni contatti e di due safety car infelici. Quando mancano pochi giri al termine della gara Andrea si scatena in una entusiasmante rimonta e riesce a recuperare le posizioni che lo separano dal podio assoluto e dall'ennesimo primato di categoria SR3. La festa all'arrivo e sul podio, sempre in diretta tv su Nuvolari, è perciò ancora più emozionante. Le classifiche di campionato rispecchiano i valori espressi nelle due gare parmensi con Andrea Fausti che comanda la graduatoria riservata ai prototipi SR3 ed è terzo nell'assoluta. Grazie a questi risultati Andrea spera di poter essere al via della seconda tappa del "Italian Radical Trophy" che si svolgerà sul veloce circuito di Pergusa in Sicilia il prossimo 20 maggio. "Meglio di così era difficile iniziare!" ha commentato un raggiante Fausti. "La lotta con gli altri prototipi di categoria SR4 è stata veramente tosta, perchè in un circuito pieno di curve lente come quello di Varano, loro riuscivano a guadagnare nei primi metri di riaccelerazione dai 5 ai 10 chilometri orari. Peccato per gara due, perchè senza i tanti problemi che mi hanno allontanato dalla testa della gara nelle fasi iniziali, sicuramente avrei potuto lottare per una posizione assoluta migliore. Intanto mi godo le due vittorie di categoria e aspetto circuiti più favorevoli alle caratteristiche della mia auto. Spero di poterci essere anche a Pergusa. Sicuramente devo ringraziare il Team Uk Racing per l'incredibile sforzo che hanno fatto a risolvere il problema avuto in qualifica e per avermi messo a disposizione una vettura velocissima. Voglio infine dedicare queste due vittorie a Francesco, un caro amico di famiglia. Sempre presente e che ogni lunedì post gara veniva a trovarmi per sapere come era andata. Se n'è andato questo weekend... Ciao Chicco!".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati GT
Piloti Andrea Fausti
Articolo di tipo Ultime notizie