Il Giro d'Italia è partito da Torino

Il Giro d'Italia è partito da Torino

Il via con due apripista d'eccezione: Sandro Munari e Dario Cerrato

Piergiorgio Re, presidente dell'Automobile Club Torino, Giorgio Ungaretti, direttore dell'Ente, e Marcello Guelpa, presidente di Tecno Piemonte, hanno dato il via agli apripista d'eccezione Sandro Munari, su Lancia Stratos e Dario Cerrato, su Abarth 500 cabrio, e all'equipaggio della Montecarlo BRC a GPL, che sono sfilati assieme ai venti concorrenti e ripresi dalle telecamere di SKY. Anche RAI Torino ha seguito l'evento. E' stata una bella festa di sport la cerimonia di partenza del Giro d'Italia Automobilistico, per gli appassionati dei motori, per i torinesi, per i concorrenti e gli stessi organizzatori che dopo tanti sforzi hanno visto muoversi e realizzarsi la prima importantissima fase della Grande Corsa. Il tutto è stato seguito da una folta cornice di pubblico, lungo i viali alberati e le vie del centro che tutti i piloti hanno percorso in una colorata e spettacolare passerella che dal Lingotto li ha portati sino nel salotto buono della città Sabauda. Ogni passaggio della sfilata compreso l'abbassarsi della bandiera Tricolore del via, è stato documentato dalle riprese di Franco e commentato dall'appassionato Carlo Vanzini di Sky per i collegamenti serali sul TG24. Anche la Rai non ha voluto mancare, per dar resoconto dell'eccezionale avvenimento con il servizio di Gianfranco Bianco del TG3 Regionale.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati GT
Articolo di tipo Ultime notizie