Fervono i preparativi per la Gulf 12 Hours

Fervono i preparativi per la Gulf 12 Hours

La prima edizione si disputerà il 20 gennaio ad Abu Dhabi

Il 20 di gennaio l'autodromo di Yas Marina, ad Abu Dhabi, ospiterà la prima edizione della Gulf 12 Hours, una nuova gara di durata che si pone l'obiettivo di andare ad arricchire il patrimonio delle corse endurance disputate nelle regioni arabe. Si tratterà di una corsa riservata a vetture Gran Turismo e Turismo, che saranno suddivise in numerose classi, in base alle caratteristiche tecniche. Al momento sono previsti una decina di raggruppamenti, ma la presenza di questi è vincolata al numero di partecipanti e gli organizzatori si sono presi la libertà di aggiungere o cancellare alcune di queste. Interessante il format previsto dalla Driving Force Events Limited, cioè dall'organizzatore di questo evento: le 12 ore, infatti, non saranno disputate tutte di un fiato, ma in due tronconi da 6 ore. Arrivati alla sesta ora è stata infatti prevista una pausa di 40 minuti per concedere alle squadre la possibilità di effettuare riparazioni sulle vetture, ma anche un po' di riposo ai piloti. Per quanto riguarda le iscrizioni, queste dovranno essere presentate direttamente attraverso il sito web della manifestazione (http://www.gulf12hours.com/forms/invitation_request_1.php). Tuttavia, ci sarà un criterio di selezione sulle domande presentate, in quanto si tratterà di una gara ad inviti. Per quanto riguarda gli equipaggi, questi potranno essere composti da un minimo di 3 e da un massimo di 4 piloti. I regolamenti tecnici e sportivi invece verranno resi noti a breve, ma è già stato anticipato che gli organizzatori si sono riservati il diritto di applicare una sorta di "balance of performance" per le vetture iscritte, se necessario. Non sarà imposto un regime di monogomma: i concorrenti potranno indicare le loro preferenze nella domanda di iscrizione, poi toccherà agli organizzatori selezionare almeno due fornitori tra quelli indicati. Per i rifornimenti ci sarà un tempo minimo imposto. Una decisione presa con lo scopo di mettere tutti sullo stesso piano, visto che ognuno sarà libero di utilizzare i dispositivi di rifornimento che meglio crede, ma anche di aumentare la sicurezza. Una delle note interessanti è senza dubbio quella dei carburanti, in quanto questi saranno compresi nel prezzo di iscrizione della gara. Ma questa non sarà la sola agevolazione, in quanto nell'iscrizione è compreso anche l'alloggio per i piloti negli hotel vicini al circuito di Yas Marina. Il programma prevede prove libere e qualifiche nella giornata di giovedì 19 gennaio, mentre la partenza della corsa è fissata per le 9:30 locali di venerdì 20 gennaio.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati GT
Articolo di tipo Ultime notizie