Bruccoleri ritorna anche nell'Italian Radical Trophy

Bruccoleri ritorna anche nell'Italian Radical Trophy

La stagione del campione in carica scatta da Varano, pista poco amica nel 2011

Entra nel vivo la stagione agonistica di Luigi Bruccoleri, con la prima gara dell’Italian Radical Trophy, in programma il 28 e 29 aprile sul circuito Varano de Melegari. Il forte driver della scuderia Concordia Motorsport conosce bene il campionato nazionale, visto che lo scorso anno lo ha incoronato campione grazie a nove successi su dieci gare in programma. L’unico appuntamento con la vittoria sfuggito all’asso agrigentino è stato proprio quello di Varano, a causa di un avversario troppo audace. Quest’anno Luigi avrà a disposizione una fiammante Radical SR4 1600, con la quale percorrerà i primi chilometri sabato mattina nei due turni di prove libere, prima di andare a caccia della pole position nel turno di qualifiche previsto nello stesso pomeriggio. Domenica due gare, la prima alle ore 10.40 e la seconda alle 16.30. Gara 1 e gara2 saranno trasmesse anche in TV attraverso il canale televisivo Nuvolari, che seguirà con le sue telecamere l’agguerrita lotta tra le 16 Radical presenti al via. Anche quest’anno gli avversari di Luigi Bruccoleri saranno numerosi e soprattutto agguerriti, a caccia dello scettro in mano al pilota di Favara. A partire da Michele Esposito, compagno di avventure nel Campionato Europeo “Radical Master” ma avversario di prim’ordine nell’Italian Radical Trophy. Da non sottovalutare la caratura di Pellegrino e Fausti, forti delle esperienze fatte lo scorso anno nel Campionato Europeo, dove hanno vinto anche alcune gare. “Varano de Melegari non è una pista che mi affascina particolarmente - ha chiosato Luigi Bruccoleri - forse perché è l’unica che non sono riuscito a vincere lo scorso anno a causa di un avversario che mi è venuto addosso. Quest’anno Tonino Esposito e tutta l’Autosport Sorrento, nonostante la crisi economica che attanaglia anche noi, sono riusciti a mettere su un campionato che sino l’estate scorsa era solo sulla carta. Un Italian Radical Trophy 2012 che godrà della giusta visibilità anche grazie ad ACI Sport e Nuvolari, manna per i nostri sponsor che continuano a darci fiducia".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati GT
Piloti Luigi Bruccoleri
Articolo di tipo Ultime notizie