24 Ore di Dubai: Pastorelli mette in pole la Corvette

24 Ore di Dubai: Pastorelli mette in pole la Corvette

Il pilota della V8 Racing si è inserito davanti ai due volte vincitori della Black Falcon

Sarà la Corvette C6.R della V8 Racing a scattare dalla pole position nella 24 Ore di Dubai, che prenderà il via domani alle ore 14 locali. A mettere tutti in fila nelle qualifiche di oggi è stato Nicky Pastorelli (in equipaggio con Wolf Nathan, Danny Werkman, Rick Abersch e Alex van' t Hoff), realizzando un crono di 1'57"282 con cui non ha lasciato scampo alla concorrenza. Con questa prestazione ha distanziato di poco più di due decimi la Mercedes SLS AMG GT3 della Black Falcon, ovvero la squadra che ha vinto le ultime due edizioni (lo scorso anno schierando anche il compianto Sean Edwards), che si è piazzata al secondo posto grazie al buon giro messo a referto da Jaroen Bleekemolen. Terzo tempo poi per la Porsche 997 GT3 R della Fach Auto Tech, che ha chiuso con un gap di 378 millesimi con l'equipaggio Klohs/Ragginger/Asch/de Philippi. L'ultima vettura ad essere rimasta al di sotto della soglia del secondo di distacco è stata poi la seconda Mercedes della Black Falcon, che ha preceduto la prima delle BMW, ovvero quella dell'SX Team Schubert. La miglior Ferrari 458 GT3 invece occupa solamente la sesta posizione ed è quella portata in pista dalla Ram Racing con Mowlem/Griffin/Arya/Magnussen. Per quanto riguarda le altre classi, nella SP2 la pole è andata alla Manor MP, 17esima assoluta con la sua Viper, mentre nella 997 a svettare è stata la Attempto Racing una posizione più indietro. In SP3 brilla la Ginetta G50 della Optimum Motorsport. Da segnalare, infine, anche la presenza in gara di Gerard Lopez, grande boss della Lotus in Formula 1, che domani scatterà 26esimo con la Mosler della Gravity Racing.

24 Ore di Dubai - Qualifiche

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati GT
Piloti Nicky Pastorelli
Articolo di tipo Ultime notizie