24 Ore del Nurburgring: esordio positivo per la GDL

24 Ore del Nurburgring: esordio positivo per la GDL

Nonostante le condizioni molto avverse, Fecchio, Paletto, Mapelli e Stubber hanno chiuso 35esimi

Sfidare per la prima volta l’Inferno Verde del Nürburgring, in condizioni estremamente difficili a causa del meteo avverso (pioggia e nebbia), ed ottenere un 35° piazzamento assoluto equivale sicuramente ad un risultato straordinario. Nell’edizione 2013 della 24 Ore disputatasi sullo storico tracciato della Nordshleife e conclusasi nel pomeriggio di lunedì, la GDL Racing ha centrato l’obiettivo: quello di portare a termine una gara estenuante, la più difficile in assoluto tra le competizioni di durata, mettendo a segno un piazzamento più che dignitoso. Perfetta la condotta dell’equipaggio formato dagli italiani Roberto Fecchio, Dario Paletto e Marco Mapelli, per l’occasione affiancati dall’australiano Paul Stubber, che non hanno commesso errori di sorta, anche sotto un vero e proprio diluvio che durante la notte ha reso le cose maledettamente difficili a tutti, causando persino una momentanea interruzione della corsa. La Porsche 997 GT3 Cup S della squadra ravennate, in tutto questo si è rivelata super affidabile, non evidenziando alcun problema dall’inizio alla fine e marciando viceversa come un orologio svizzero. Non un fuori programma per il quartetto della GDL Racing, che alla fine ha portato a casa un risultato eccellente. Ottimo bilancio, pertanto, per il debutto del team di Gianluca De Lorenzi nella 24 Ore del Nürburgring, che arricchisce ulteriormente un palmares già positivamente segnato dalle partecipazioni alle più importanti competizioni endurance internazionali.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati GT
Piloti Marco Mapelli
Articolo di tipo Ultime notizie