12 Ore del Golfo: successo in volata per la AF Corse

12 Ore del Golfo: successo in volata per la AF Corse

Ad Abu Dhabi Rigon, Rugolo e Wyatt hanno preceduto di soli 3" la Mercedes Black Falcon. Terza la McLaren 650S

Vittoria marchiata Ferrari alla 12 Ore del Golfo, che dopo ben 315 giri del tracciato di Abu Dhabi si è decisa con uno scarto di appena 3". A transitare per prima sotto alla bandiera a scacchi è stata la 458 della AF Corse affidata al terzetto composto da Davide Rigon, Michele Rugolo e Steve Wyatt, che ha sfruttato alla grande una safety car arrivata nel finale a causa di un testacoda dell'attesissimo Jorge Lorenzo.

Dopo la ripartenza, Rugolo è stato bravissimo a gestire le fasi di doppiaggio e a costruirsi un buon vantaggio, favorito anche da una sorta di tappo involontario fatto da Cedric Sbirazzuoli, che ci ha messo un po' prima di dare strada alla Mercedes SLS AMG dei vincitori della passata edizione, ovvero quella della Black Falcon.

Una volta che si è ripresentata alle spalle di Rugolo, infatti, la vettura tedesca di Al Qubaisi/Bleekemolen/Schneider ormai era troppo distanziata per poter sperare di ambire alla vittoria finale. Anzi, Al Qubaisi ha dovuto badare soprattutto a coprirsi le spalle dal ritorno della McLaren 650S GT3 di Bell/Estre/Parente, che comunque ha bagnato il suo esordio in gara con la pole position ed un ottimo terzo posto.

La Black Falcon comunque è riuscita a rifarsi in classe Pro-Am, nella quale ha ribaltato le sorti dello scontro proprio con la AF Corse: la SLS AMG di Al Faisal/Haupt/Muscat ha infatti chiuso al quarto posto assoluto, con tre giri di margine sulla 458 schierata dalla AF Corse per Perazzini/Barreiros/Cioci.

Nonostante l'incidente avvenuto nel finale della corsa, Jorge Lorenzo è riuscito a salire anche lui sul gradino più alto del podio per quanto riguarda la classe Gentlemen. La 458 del Kessel Racing che il due volte iridato di MotoGp ha diviso con Talbot, Zanuttini e Duyver si è classificata al 18esimo posto, nonostante non sia riuscita a transitare sotto alla bandiera a scacchi.

Per quanto riguarda il raggruppamento riservato alle Porsche 991 Cup, ad imporsi sono stati i tedeschi della MRS GT-Racing con Bohn/Venema/Melnikov. Infine, nel duello tutto in casa Avelon Formula della classe CN a spuntarla è stata la Wolf del terzetto Pizzuti/Stoller/Emanuela, alla fine 17esimi.

12 Ore del Golfo - Classifica finale

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati GT
Piloti Davide Rigon , Michele Rugolo , Stephen Wyatt
Articolo di tipo Ultime notizie