Primo centro per la McLaren in gara 1 a Silverstone

Primo centro per la McLaren in gara 1 a Silverstone

Parente e Ramos beffano la Ferrari di Balzan/Benucci a 4' dal termine. Podio in rimonta per Rugolo/Lathouras

Nelle qualifiche di questa mattina la McLaren 650S della Teo Martin Motorsport era parsa davvero inavvicinabile ed è normale quindi che Miguel Ramos ed Alvaro Parente fossero indicati come i grandi favoriti per la prima gara del weekend di Silverstone dell'International GT Open.

I due portoghesi non hanno tradito le aspettative, ma hanno dovuto sudare le proverbiali sette camicie per portarsi a casa la prima vittoria stagionale, perché la differenza di 15 secondi di handicap al pit stop con la Ferrari della Villorba Corse ha reso tutto più complicato per loro.

Parente ha subito preso il comando delle operazioni, sfruttando bene la pole position ottenuta stamani, ma alle sue spalle Alessandro Balzan non ne voleva proprio sapere di lasciarlo scappare via e quindi, pur vedendo crescere costantemente il suo gap, è riuscito a mantenerlo sempre piuttosto contenuto, arrivando al momento del pit stop obbligatorio a circa 6" dal leader.

Questo vuol dire che nella seconda parte di gara Ramos si è ritrovato con una decina di secondi da recuperare sulla 458 di Nicola Benucci. La differenza di passo tra i due però era abbastanza evidente e a fare del portoghese, quindi con il passare dei giri l'italiano della Villorba Corse ha visto farsi sempre più grande la sagoma della 650S nei suoi specchietti.

L'aggancio è arrivato a quattro minuti dalla bandiera a scacchi ed il sorpasso è avvenuto alla Stowe, senza che Benucci potesse opporre troppa resistenza. Ramos si è quindi involato verso un successo prezioso, perché consente anche al suo equipaggio di portarsi in vetta alla classifica del campionato, scavalcando il tandem della AF Corse composto da Pasin Lathouras e Michele Rugolo, oggi terzi.

E gran parte del merito di questo podio è senza dubbio del pilota italiano, rientrato in pista in sesta posizione, ma bravo ad andare a riprendere ad uno ad uno gli avversari che lo precedevano: il sorpasso decisivo è arrivato proprio a poco più di un minuto dal termine, quando è riuscito a scavalcare Ezequiel Perez-Companc in seguito ad un errore di quest'ultimo a cavallo tra le curve 13 e 14.

L'argentino della AF Corse, in coppia con Raffaele Giammaria, si è quindi dovuto accontentare di veder sfumare il podio proprio in extremis, precedendo l'altra 458 della Balfe Motorsport schierata per il tandem Balfe/Keen. Peccato invece per la Lamborghini Gallardo della AERT, costretta al ritiro proprio all'ultimo giro quando aveva in pugno il quinto posto, dopo che Alvaro Barba era stato addirittura terzo per tutto il primo stint della corsa.

In calando nel finale anche la prova della Ferrari della Baporo Motorsport, che con Matias Russo aveva battagliato per il podio nella prima metà di gara, arretrando poi fino alla sesta posizione, molto staccata, quando è entrato nell'abitacolo Emiliano Lopez.

GT Open - Silverstone - Gara 1

GT Open - Classifica campionato

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati GT Open
Piloti Michele Rugolo , Alvaro Parente , Alessandro Balzan , Cesar Ramos , Pasin Lathouras , Nicola Benucci
Articolo di tipo Ultime notizie