Turner e Fannin dominano una gara 1 movimentata

Turner e Fannin dominano una gara 1 movimentata

Aston Martin padrona a Silverstone. Podio in rimonta per Soulet/Pastorelli. La Porsche Autorlando vince la GTS

La prima gara del weekend di Silverstone dell'International GT Open è stata emozionante e ricca di colpi di scena, ma solo per le posizioni dalla seconda in giù, perché al comando la vittoria della Aston Martin V12 Vantage di Darren Turner e Jody Fannin non è mai stata messa in dubbio.

Su una pista finalmente asciutta, dopo che entrambe le sessioni di qualifica di stamani si sono disputate sul bagnato, l'esperto pilota proveniente dal Mondiale Endurance FIA ha fatto una grande differenza nel primo stint di gara. Il margine poi è aumentato durante le soste, visto l'handicap ridotto e Fannin si è ritrovato a gestire un vantaggio di ben 40".

A meno di dieci minuti dalla fine ha provato a metterci lo zampino anche la sfortuna, che ha azzerato il vantaggio della coppia con l'ingresso della safety car, dovuto alla presenza della Ferrari di Alvaro Barba ed Alan Sicart a bordo pista con un detrito bloccato sotto la posteriore sinistra. Alla ripartenza comunque il giovane britannico non si è fatto sorprendere ed è transitato sul traguardo con un margine di ben otto secondi sugli inseguitori.

A capitanare questi è stata l'inedita coppia formata da Maxime Soulet e Francesco Pastorelli, che si è resa protagonista di una bellissima rimonta dal 14esimo posto in griglia, che è stata anche rallentata da un contatto nelle prime fasi proprio con la Ferrari della Ombra che ha provocato la safety car, che è stata anche punita per l'episodio.

Sul gradino più basso del podio è salita invece la Porsche della Autorlando Sport affidata alla coppia Camathias/Beretta, con l'italiano che è stato bravissimo ad andare ad artigliare il terzo posto finale e la vittoria di classe GTS proprio nel corso dell'ultima tornata della corsa, beffando la Ferrari 458 di Roda/Ruberti, poi precipitata al sesto posto, ma comunque seconda di classe. Un risultato che ha permesso a Roda di allungare nuovamente in campionato.

Così come, pur non avendo vissuto una gara particolarmente brillante, Nicky Pastorelli e Miguel Ramos hanno condotto al quarto posto la loro Corvette della V8 Racing, portando a 11 lunghezze il loro vantaggio nei confronti della coppia della Villorba Corse formata da Andrea Montermini e Niccolò Schirò, oggi particolarmente bersagliati dalla sfortuna con la loro Ferrari.

Il campione in carica nelle prime fasi era in lotta per le posizioni di vertice, quando è stato mandato in testacoda dall'altra 458 di Roman Mavlanov, poi sanzionata con un drive through per l'incidente quando era salito al volante Daniel Zampieri. Ma non è tutto, perché dopo la safety car Schirò è pure incappato in una foratura (sorte capitata a molti negli ultimi giri) e così alla fine si è dovuto accontentare del decimo posto.

GT Open - Silverstone - Gara 1

GT Open - Classifica campionato

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati GT Open
Piloti Darren Turner , Jody Fannin
Articolo di tipo Ultime notizie