Giorgio Roda rientra nel GT Open al Red Bull Ring

Giorgio Roda rientra nel GT Open al Red Bull Ring

Il campione in carica della classe GTS si preparerà per il round dell'ELMS su una Ferrari 458 della AF Corse

C'è chi lascia da campione e chi torna da campione. Giorgio Roda torna nell'importante palcoscenico dell'International GT Open per la gara del Red Bull Ring, in programma questo weekend sul circuito austriaco, da campione in carica in classe GTS. Un ritorno che precede l'impegno di Roda nell'European Le Mans Series proprio sul circuito di Zeltweg, in programma la prossima settimana.

Fedele compagna d'avventura la Ferrari 458 Italia GT3 di AF Corse con la quale Roda, ha ormai, un feeling più che positivo. Il ventunenne comasco prenderà il via nelle due gare della serie continentale senza un compagno di squadra e potrà, così, macinare chilometri ed esperienza in vista dell'impegno della settimana successiva nella ELMS dove al suo fianco ritroverà Marco Cioci e Ilya Melnikov.

Una settimana di duro allenamento, per Roda, che dopo la doppia gara di sabato e domenica, continuerà sulle colline della Stiria con uscite in bicicletta per temprare il fisico in vista della seconda parte di stagione. Quello del Red Bull Ring nell'International GT Open, sarà per Roda un appuntamento fondamentale per misurarsi contro avversari di calibro elevatissimo e per studiare la pista nei suoi minimi dettagli. Una preparazione meticolosa per poi sferrare l'attacco vincente all'ELMS che, proprio al Red Bull Ring, vivrà il suo giro di boa, prima degli ultimi due appuntamenti al Paul Ricard il 5-6 settembre e all'Estoril il 17-18 ottobre.

Giorgio Roda: "Sono contento di poter tornare a gareggiare nell'International GT Open, campionato che mi ha dato, lo scorso anno, grandi soddisfazioni e che continua ad essere un punto di riferimento nel panorama motoristico europeo. Il tracciato del Red Bull Ring è sicuramente uno dei più tecnici con tanti saliscendi e diversi tratti veloci. Grazie ad AF Corse potrò prendere confidenza con il tracciato ad una settimana esatta dalla gara dell'ELMS, gareggiando da solo e potendo, in questo modo, fare tanti chilometri in macchina. Mi aspettano due settimane impegnative, ma sono pronto a far bene".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati GT Open
Piloti Giorgio Roda
Articolo di tipo Ultime notizie