WTCR
11 set
Evento concluso
G
Slovakia Ring
09 ott
Prossimo evento tra
16 giorni
WSBK
18 set
Evento concluso
G
Magny-Cours
02 ott
Prossimo evento tra
9 giorni
WRC
15 ott
Canceled
WEC
12 nov
Prossimo evento tra
50 giorni
W Series
G
04 set
Canceled
G
Austin
23 ott
Canceled
MotoGP Moto3
18 set
Evento concluso
G
Barcellona
27 set
Gara in
4 giorni
Moto2
18 set
Evento concluso
G
Barcelona
27 set
Gara in
4 giorni
IndyCar
G
Laguna Seca
18 set
Canceled
Formula E FIA F3
11 set
Evento concluso
G
Sochi
25 set
Canceled
FIA F2
11 set
Evento concluso
25 set
Canceled
Formula 1 ELMS
28 ago
Evento concluso
G
Monza
09 ott
Prossimo evento tra
16 giorni
DTM
G
Zolder
09 ott
Prossimo evento tra
16 giorni
GT World Challenge Europe Sprint
25 set
Prossimo evento tra
2 giorni
GT World Challenge Europe Endurance

Biagi-Venturini e Rueda-Bouveng trionfano all'Hungaroring

condividi
commenti
Biagi-Venturini e Rueda-Bouveng trionfano all'Hungaroring
Di:

Nella prima gara del weekend il duo dell'Imperiale Racing si è imposto in un finale caotico, mentre nella corsa domenicale Rueda e Bouveng hanno dominato dal primo all'ultimo giro.

Thomas Biagi e Giovanni Venturini hanno conquistato il successo nella prima gara del weekend dell’International GT Open andata in scena sul tracciato dell’Hungaroring. Il duo dell’Imperiale Racing si è imposto nel finale in una corsa dominata da Miguel Ramos e Mikkel Mac.

In partenza il poleman Mac ha mantenuto il comando non senza qualche difficoltà riuscendo a precedere Arnold, Venturini, Tappy, Monteiro, Costa, Bouveng, Bell, Still e Fontana, mentre Liuzzi e Cioci hanno dato spettacolo con alcune manovre da brividi.

In testa Mac è riuscito a creare un gap di oltre tre secondi su Arnold mentre Venturini e Tappy pensavano a resistere agli attacchi di Costa in quarta posizione.

Effettuate tutte le soste, Ramos si è così trovato al comando con ben 7 secondi di vantaggio su Pierburg, e 12 seconds si  Biagi,mentre alle loro spalle seguivano Frommenwiler, Beirão, Benham, Balfe, Rueda, Hamaguchi, Postiglione e Jäger.

La gara ha vissuto un andamento piuttosto lineare sino a due giri dal termine quando una incomprensione tra Ramos e Mowlem è scaturita in un contatto con relativo testacoda e danneggiamento delle vetture ed un Ramos infuriato.

Biagi è riuscito a superare Pierburg al penultimo giro non senza risparmiare qualche sportellata al rivale, mentre  Postiglione e Plachutta sono riusciti ad avere la meglio su Benham e Balfe per completare la top 4.

Gara 2 ha visto Fran Rueda e Victor Bouveng centrare il successo grazie ad una grande strategia che gli ha consentito di condurre le operazioni sin dal primo giro trionfando davanti a Ramos-Mac e Postiglione- Fontana.

Rueda ha sfruttato al meglio la pole per prendere il comando sin dall’avvio davanti a Jäger, Ledogar, Hellmeister, Postiglione, Ramos, Biagi, Farnbacher e Beirão. Operazioni tranquille sino al giro 11 quando Frommwiler e Beirão sono entrati in contatto e sono stati costretti al ritiro e poco dopo si è assistito ad una penalità di dieci secondi per  Mowlem e Pierburg .

Effettuate le soste, Bouveng ha potuto vantare un margine di sei secondi su Hahn, 8 su  West e Plachutta, ed a seguire Fontana, Mac, Siedler e Venturini.

Hahn ha perso il podio al giro 27 quando è stato protagonista di un testacoda ed ha così consentito a  Mac e Fontana di salire in seconda e terza posizione davanti a  Siedler, Venturini,  West e Plachutta, mentre Coimbra ha centrato il successo in AM e Côme Ledogar-Alexander West in Pro Am.

La Raton Racing va a caccia del riscatto all'Hungaroring

Articolo precedente

La Raton Racing va a caccia del riscatto all'Hungaroring

Articolo successivo

Il Raton Racing riparte da Silverstone con uno staff tecnico rinnovato

Il Raton Racing riparte da Silverstone con uno staff tecnico rinnovato
Carica i commenti