Zampieri e Altoè si impongono in Gara 2 a Monza, Magnoni campione nella GT3 Light

condividi
commenti
Zampieri e Altoè si impongono in Gara 2 a Monza, Magnoni campione nella GT3 Light
Di: Stefano Reali
07 ott 2018, 04:20

Doppietta per l'Antonelli Motorsport nella seconda gara del weekend grazie a Zampieri ed Altoè che si aggiudicano il successo davanti a Veglia e Spinelli. In GT3 Light Luca Magnoni può festeggiare la conquista del titolo.

Azione di gara
Lamborghini Huracan-GT3 #16, Imperiale Racing: Postiglione-Basz
Ferrari 488-GT3 #27, Scuderia Baldini 27: Fisichella-Gai
Partenza Gara 1
Audi R8 LMS-GT3 Light #98 Nuova Race: Magnoni-Marchetti
Lamborghini Huracan #63, Antonelli Motorsport: Zampieri-Altoè
Ferrari 488-GT3 #27, Scuderia Baldini 27: Fisichella-Gai
Lamborghini Huracan #63, Antonelli Motorsport: Zampieri-Altoè
#169 Porsche 991-GT3, Ebimotors: Linos-La Mazza
#98 Audi R8 LMS-GT3 Light, Nuova Race: Magnoni-Marchetti

Una gara 2 partita con un bel sole, dopo che il programma della mattinata era stato ritardato per “nebbia”. Una partenza molto calda con Giancarlo Fisichella in Pole Position e Postiglione secondo.

Al semaforo verde scatta bene Fisichella che mantiene la prima posizione e passa indenne la trappola della prima variante. Pavlovic a sua volta passa Postiglione che cede anche a Spinelli. Al quarto passaggio Spinelli si porta in seconda posizione dietro a Fisichella e sigla il giro veloce in 1’48”909.

Subito un colpo di scena con Di Benedetto che prende un “passaggio in corsia box” per errore durante la procedura di partenza. In GT3 Light Davenia conduce davanti a Marchetti. In SGTCup il leader indiscusso è Pavlovic con Galbiati secondo e Perolini terzo. Nella Cup, Di Benedetto è davanti a Pisani e Lino, a causa della penalità retrocede terzo. Lotta porta a porta tra Fontana e Galbiati, scaramucce a suon di sportellate.

Altro colpo di scena, il leader Fisichella è penalizzato con un Drive Through per errore con la procedura dello Start. Al decimo passaggio rientra la BMW di Koebolt. Fisichella sconta la penalità all’undicesimo passaggio e rientra in decima piazza.

A questo punto si apre la finestra dei cambi, siamo al dodicesimo giro e Postiglione prende il volante da Jiatong, seguito da Perolini che attende per ripartire. Rientra Fontana che cambia con Mancinelli, copiato da Zampieri che lascia per Altoè.Al quindicesimo entra Drudi e cambia con Baruch, seguito al successivo da Spinelli per veglia e Galbiati con Cenedese. Al diciassettesimo Xu entra al posto di Pavlovic e Fisichella cambia per Gai. La Mazza appena salito si gira alla Ascari.

Dopo le soste Veglia è leader davanti a Altoè, Basz, Gai, Baruch. Nella SGTCup comanda Xu davanti a Cenedese e Perolini. Nella Light Davenia è leader con Mann davanti a Magnoni. Sauto leader nella Cup davanti a Di Benedetto e La Mazza. Al ventiduesimo passaggio, Veglia è leader con un bel margine su Altoè e Basz che a sua volta vede Gai arrivare in netto recupero.

Gioco di squadra a oltre tre minuti dalla fine, Veglia sigla un giro a 2’00”441 agevolando il compagno di squadra Altoè in lotta per il Campionato. Al 25° Cenedese inizia a pressare Xu per la leadership di SGTCup e passa in prima variante, al passaggio successivo, Xu si gira in uscita dalla Ascari, ma la corsa non subisce stravolgimenti.

Sotto la bandiera a scacchi splendida tripletta Lamborghini con i vincitori Zampieri-Altoè (Antonelli Motorsport) davanti ai compagni Veglia-Spinelli e Postiglione-Basz (Imperiale Racing). Quarta posizione per Fisichella-Gai (Scuderia Baldini).

Nella SGTCup si impongono Galbiati-Cenedese (Antonelli Motorsport) davanti a Perolini e Xu-Pavlovic (Bonaldi Motorsport). Nella GT3 Light il mattatore rimane Matteo Davenia (Nova Race) davanti a Mann-Cressoni (AF Corse) e Magnoni-Marchetti (Nova Race). Nella GTCup Davide Di Benedetto vince, mancano due punti al titolo, davanti a Pisani-Sauto e Linos-La Mazza (Ebimotors).

Non possiamo che alzarci in piedi e applaudire questo finale di Campionato, tutti gli anni i titoli rimangono in ballo fino all’ultimo Round, o quasi, che sarà al Mugello il 26-28 Ottobre. La classifica vede Altoè-Zampieri salire in testa con 143p. davanti a Stefano Gai a quota 138p. e Bar Baruch a 132p.

Tre equipaggi in undici punti e poi gli handicap Time che potrebbero fare la differenza per la palla match. Al Mugello si arriverà con 25” per Altoè-Zampieri e Basz-Postiglione e Veglia con 10”. C’è tempo per il Mugello e le strategie da fare saranno innumerevoli. Ma ora èil momento di festeggiare il Titolo della GT3 Light per Luca Magnoni a bordo dell’Audi R8 della Nova Race.

Prossimo articolo GT Italiano
Bar Baruch e Mattia Drudi portano l'Audi al successo in Gara 1 a Monza

Articolo precedente

Bar Baruch e Mattia Drudi portano l'Audi al successo in Gara 1 a Monza

Carica i commenti

Su questo articolo

Serie GT Italiano
Evento Monza
Piloti Daniel Zampieri , Giacomo Altoè
Team Antonelli Motorsport
Autore Stefano Reali
Tipo di articolo Gara