Stefano Gai e Giancarlo Fisichella conquistano le pole per Gara 1 e Gara 2 a Monza

condividi
commenti
Stefano Gai e Giancarlo Fisichella conquistano le pole per Gara 1 e Gara 2 a Monza
Di: Stefano Reali
06 ott 2018, 02:08

L'equipaggio del team Baldini è l'assoluto protagonista nelle due sessioni di qualifiche sul tracciato brianzolo. Stefano Gai è il più rapido nella prima sessione, mentre Giancarlo Fisichella si è imposto nella seconda.

#19 Lamborghini Huracan-GT3, Antonelli Motorsport: Veglia-Spinelli
#132 Lamborghini Super Trofeo EVO, Bonaldi Motorsport: Xu-Pavlovic
#169 Porsche 991-GT3, Ebimotors: Linos-La Mazza
#98 Audi R8 LMS-GT3 Light, Nuova Race: Magnoni-Marchetti
#102 Lamborghini Huracan-S.GTCup, Antonelli Motorsport: Pietro Perolini
#63 Lamborghini Huracan, Antonelli Motorsport: Zampieri-Altoè
#91 Ferrari 458 Italia -GT3 Light, AF Corse: Mann-Cressoni
#71 Ferrari 488-GT3, AF Corse: Froggatt-Sawbridge
#15 BMW M6-GT3, BMW Team Italia: Comandini-Koebolt
Ferrari 488-GT3 #27, Scudeira Baldini 27: Fisichella-Gai

Un timido sole è apparso sul tracciato di Monza e le qualifiche sono magicamente iniziate. Scherzi a parte, siamo arrivati ad un momento cruciale della stagione e questa prima qualifica, è piena di tensione.

Stefano Comandini inizia subito a spingere la sua M6 con parziali da record. La prima pole provvisoria è di Veglia con 1’53”162, ma Comandini fa meglio e va in testa con 1’49”215 seguito da Basz. Non si fa attendere il pilota di “casa” Stefano Gai (Scuderia Baldini) che fa volare la sua Ferrari con 1’48”663.

Dopo il problema di ieri, Perolini è il più veloce in Super GTCup davanti a Cenedese e Xu. Comandini abbassa il tempo di Gai e va in pole provvisoria con 1’48”608. In GT3 Luca Magnoni (Nova Race) spinge la sua R8 con 1’52”534 davanti a Davenia.

In GTCup, La Mazza regola Sauto e Di Benedetto. Questo quanto successo nella prima parte, con i piloti che sono
rientrati a box per un ulteriore affinamento per l’attacco finale alla Pole Position.

Raffaele Giammaria (Imperiale Racing) entra in ballo per ultimo e abbassa il tempo di Comandini, andando in Pole con 1’48”376. Bene Basz che riesce a risalire terzo, ma Stefano Gai sale in Pole Position con 1’47”988, poi scalzato da Basz con 1’47”866.

In GTCup sale in Pole Di Benedetto davanti a Sauto e La Mazza. In GT3 Light svetta Davenia davanti a Magnoni e Mann. Mancinelli sembra aver trovato la quadra e si piazza in seconda posizione con 1’47”958 scivolando poi in quarta, ma Basz sale secondo con Gai che ritorna in Pole con 1’47”815.

Sotto la bandiera a scacchi, Gai conquista la partenza al palo davanti a Basz e Giammaria per la GT3, nella Light.

Dopo i dieci minuti di sosta, semaforo verde per la seconda sessione di qualifica. Fisichella imita il compagno Gai e si porta in Pole con 1’48”767, davanti a Fontana e Froggart. Pavlovic con la Huracan SGTCup sigla la Pole con 1’47”965 davanti a Koebolt con la BMW M6.

Nella Light Cressoni regola Davenia, mentre Kikko Galbiati sigla il secondo tempo di classe. Pavlovic abbassa ancora e
fa 1’47”400, davanti a Postiglione, Spinelli e Fisichella. Cressoni è il più veloce nella Light con 1’48”835 davanti a Davenia e Marchetti. Nella Cup, ancora un acuto di Di Benedetto davanti a Pisani e Linos.

Nella seconda parte, Fisichella ristabilisce le gerarchie e si porta in Pole con 1’47”209 davanti a Spinelli, mentre Kikko Galbiati sale sesto assoluto e secondo di classe.

Risalta il terzo tempo assoluto di Pavlovic che in realtà è una conferma della classe del pilota e della guidabilità della Huracan Evo.

Ottimo lavoro della Scuderia Baldini che vuole assolutamente il titolo, questo in realtà è un altro piccolo tassello (le due Pole Position) ma la concorrenza non sta a guardare e sotto la bandiera a scacchi da sottolineare la seconda posizione di Vito Postiglione e Pavlovic (1° SGTCup) terzo di GT3 Daniel Zampieri, l’altro contendente al titolo insieme al
compagno Altoè.

Kikko Galbiati è secondo di SGTCup davanti a Perolini. Nella Light si conferma Cressoni davanti a Davenia e Marchetti con Di Benedetto primo in GT Cup davanti a Linos e Pisani. Oggi alle 13.20 gli animi si accenderanno per Gara 1.

Prossimo articolo GT Italiano
Monza, Libere 2: Jiatong e Giammaria guidano la doppietta dell'Imperiale Racing

Articolo precedente

Monza, Libere 2: Jiatong e Giammaria guidano la doppietta dell'Imperiale Racing

Articolo successivo

Bar Baruch e Mattia Drudi portano l'Audi al successo in Gara 1 a Monza

Bar Baruch e Mattia Drudi portano l'Audi al successo in Gara 1 a Monza
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie GT Italiano
Evento Monza
Piloti Giancarlo Fisichella , Stefano Gai
Team Scuderia Baldini 27 Network
Autore Stefano Reali
Tipo di articolo Qualifiche