Ruberti: "Difficile trovare una nota positiva"

Ruberti: "Difficile trovare una nota positiva"

Il weekend di Vallelunga è stato durissimo per il pilota veronese

Trasferta decisamente sfortunata per Paolo Ruberti e per il suo compagno di equipaggio Fabrizio Del Monte, impegnati al volante della Porsche 997-RSR del team Autorlando-Sport nel secondo appuntamento del Campionato Italiano GT a Vallelunga (Roma). Sabato, durante il primo turno di prove ufficiali, il pilota veronese non aveva potuto completare la sessione a causa di un'incomprensione con un avversario che gli era costata una violenta uscita di pista, fortunatamente senza conseguenze fisiche. Il tempo di1'38.220 gli era comunque valso il tredicesimo posto sulla griglia di partenza. La rimonta attesa per gara uno è stata purtroppo frenata da un problema al motore, che con il passare dei giri ha penalizzato sempre di più il ritmo di Ruberti e nel corso del ventiduesimo passaggio, dopo il cambio pilota, il ritiro si è reso praticamente inevitabile per non rischiare di compromettere completamente il propulsore. Questa precauzione si è però rivelata vana in gara due, durata solamente lo spazio di dodici giri. La definitiva rottura del motore nel primo stint ha costretto Del Monte a parcheggiare sull'erba la Porsche numero 1, a conclusione di un weekend tutto in salita. Paolo Ruberti: "Il fine settimana di Vallelunga si è rivelato per me uno dei peggiori degli ultimi anni ed è difficile trovare una nota positiva di cui parlare. Sono convinto però che si sia trattato di un caso sporadico e che torneremo presto ai livelli di competitività mostrati a Misano".
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati GT Italiano
Piloti Paolo Ruberti
Articolo di tipo Ultime notizie