GT Sprint, Vallelunga: Tujula-Nemoto vincono Gara 1 e sono leader

Yuki Nemoto e Tuomas Tujula si impongono in Gara 1 a Vallelunga beneficiando di un ingresso della Safety Car a metà corsa e con la Lamborghini della Vincenzo Sospiri Racing si portano al comando della classifica PRO del GT Italiano Sprint.

GT Sprint, Vallelunga: Tujula-Nemoto vincono Gara 1 e sono leader

Prima dello schieramento i piloti hanno eseguito degli IN-OUT per testare le condizioni del tracciato.

Partenza dalla Pole per Spinelli con accanto Rovera, bene la Mercedes con il ferrarista subito sugli scarichi, Frassineti cerca un varco per passare, Zug si guarda le spalle dalla Ferrari di Michelotto.

Al giro 2 Ceccotto prova ad avvicinarsi a Drudi che mantiene la posizione, Mann rimane attaccato agli scarichi di Cassarà.

Carboni in testa alla GT Cup con Greco secondo, ottimo Brunsborg terzo.

In GT4 Pera svetta davanti a Segù e Cozzi, grande sorpasso di Simon Mann su Cassarà al Tornantino.

Magnoni con la NSX sugli scarichi di Moiseev, mente Spinelli allunga su Rovera e porta il vantaggio a 3”146. Giro veloce di Spinelli è in 1’34”514, poi abbassato a 1’34” 322.

Al sesto, Riccitelli si fa sotto alla Mercedes di Segù per la seconda piazza, mentre il leader Pera va via. Riccitelli forcing su Segù e passa alla Soratte.

Al passaggio numero 7 la Huracan di Pulcini pressa Ceccotto, Zug passa Frassineti seguito anche dalla Ferrari di Michelotto. Drudi prova ad infastidire la Huracan di Pulcini.

In GT Cup, Greco davanti a Carboni e Brusborg, Riccitelli ai ferri corti con Pera, ma Segù sorprende il pilota BMW al Tornantino e passa dietro a Pera ancora leader, ma Riccitelli riprende la posizione.

Forcing di Drudi su Tujula e passa ai Cimini al decimo passaggio. Al giro successivo iniziano i primi doppiaggi da parte di Spinelli che freddamente infila gli avversari. Spettacolo Rovera-Drudi al curvone in pieno, con il pilota Audi che prova ad avvicinarsi. Drudi forza al Tornantino ma resiste Rovera.

Tujula spinge e fa il giro veloce in 1’33”976, errore di Moiseev al Tornantino, evita Vezzoni e fa una leggera escursione nell’erba ma rientra in pista. Ceccotto quinto al tredicesimo passaggio.

Problema per Simon Mann mentre si apre la finestra e Cairoli prende il volante da Cassarà, seguito da De Kant, Drudi, Vezzoni. Entra Frassineti per Venturini. Al sedicesimo Greco per Chiesa e Safety Car in pista mentre Rovera cambia per Roda e Zug per Comandini.

Nello stesso giro rientra Pera per Gnemmi, fa la sua sosta Meloni. Spinelli cambia per Ferrari. Al 19° passaggio si chiude la finestra dei cambi. Due tornate più tardi riparte la gara con 12’ +1 giro.

Comanda Nemoto davanti a Comandini e Kroes. Lotta ravvicinata tra Roda e Venturini e perde una posizione il ferrarista. Contatto Riva-Guerra, Kroes tocca Comandini e passa secondo. Errore di Ferrari che esce sulle barriere al Tornantino, ancora Safety Car e gara congelata.

Nemoto comanda davanti a Kroes e Comandini, Hudspeth quarto e primo di PRO-AM. Chiesa primo tra le GT Cup davanti ad un ottimo Romani al rientro nel GT Italiano e terzo posto per Cozzi.

In GT4 De Luca davanti a Guerra e Di Giusto.

Under Investigation il contatto tra Ferrari e Roda. Dieci secondi di penalità per Guerra-Riccitelli per il contatto su Riva. Gara che purtroppo finisce sotto Safety Car.

Nell’assoluta vittoria di Nemoto-Tujula davanti ai compagni Pulcini-Kroes e Comandini-Zug.

In PRO-AM si confermano Michelotto-Hudspeth davanti a Cairoli-Cassarà e Marciello-Moiseev.

In GT CUP Greco-Chiesa su Romani-Carboni e Cozzi.

GT4 PRO-AM a Segù-De Luca davanti a Gnemmi-Pera e Guerra-Riccitelli.

In GT4 AM Torelli-Di Giusto su De Kant-Fenici e Meloni.

Domani chiusura del Campionato alle ore 11;00

GT ITALIANO SPRINT - Vallelunga: Gara 1

condividi
commenti
GT Sprint: doppia Pole per Ferrari-Spinelli a Vallelunga
Articolo precedente

GT Sprint: doppia Pole per Ferrari-Spinelli a Vallelunga

Articolo successivo

GT Sprint: il diluvio di Gara 2 incorona Tujula-Nemoto Campioni

GT Sprint: il diluvio di Gara 2 incorona Tujula-Nemoto Campioni
Carica i commenti