GT Sprint: il diluvio di Gara 2 incorona Tujula-Nemoto Campioni

Tuomas Tujula e Yuki Nemoto sono i Campioni del GT Italiano Sprint a Vallelunga, al termine di una Gara 2, vinta da Alex Frassineti e Giovanni Venturini, andata in scena sotto al diluvio che per altro ha visto la coppia della VSR ritirarsi proprio a 3' dalla fine, ma avere la meglio per un soffio sui rivali.

GT Sprint: il diluvio di Gara 2 incorona Tujula-Nemoto Campioni

Programma posticipato a causa della pioggia, nel frattempo c’è stato un cambiamento sulla griglia di partenza, causa la penalità su Ferrari che scala dalla Pole e scende in terza piazza.

Partenza al palo per Cressoni con Marciello al suo fianco, seconda fila per Ferrari e Kroes, terza per Nemoto e Cairoli.

Partenza posticipata, griglia di partenza che è aperta alle 11.40.

Tutti i titoli da assegnare tranne il GT Cup già in mano a Greco-Chiesa.

Partenza sotto Safety Car, in pista anche la Mercedes di Vullo-Belicchi che ieri si sono ritirati per la rottura del radiatore.

Gara partita come da procedura. Al quinto giro rientra la Safety Car, parte bene Cressoni, Marciello segue da vicino Cressoni che va largo ai Cimini lotta con Marciello, lotta fianco a fianco e si toccano Agostini con Comandini, Ferrari affianca Cressoni alla Roma, Kroes su Nemoto.

La classifica vede Marciello in testa davanti a Kroes, Nemoto, Cressoni. Giro veloce di Marciello con 1’53”703.

In Gt4 Guerra in testa alla classifica davanti Vullo, Fenici, Di Giusto.

Nella Cup, comanda Brusborg davanti a Chiesa e Cozzi.

Di Amato inizia il forcing su Altoè, mentre Marciello allunga e porta il suo vantaggio a 2”6. Testacoda di Cozzi che va in sabbia al nono passaggio.

Uscita di Romani alla Trincea ma riesce a rientrare in pista. Safety car in pista per rimuovere la vettura di Cozzi. Al decimo passaggio si apre la finestra dei cambi, con Pera, Torelli, Agostini per Drudi, Cressoni per Mann.

Classifica che si ridimensiona, lungo di Torelli in sabbia, Pera prova su Segù al Tornantino e resiste. Lotta che continua alla Roma.

Grande gara di Simon Mann, lungo di Marciello che rientra in pista, Pera che passa Segù e si toccano leggermente.

Rovera resiste a Pulcini che poi passa al Tornantino. Rovera spinge e si porta sotto a Pulcini, Cassarà prende il volante da Cairoli, Altoè cambia per Ceccotto, Marciello rientra al 14° passaggio e lascia Moiseev.

Lotta Ceccotto e Frassineti, Frassineti attacca al Tornantino, Ceccotto resiste ma passa alla S di slancio. Moiseev in testa alla gara con Frassineti secondo, Moiseev in testacoda alla Soratte, contatto con le barriere.

Scatenato Alex Frassineti che sigla il giro veloce con 1’49”818, Ceccotto secondo, Pulcini terzo davanti a Rovera. Testacoda di Vezzoni che si ferma in sabbia, nella Cup Greco davanti a Brusborg e Carboni.

In GT4 Grande gara di Belicchi e Pera in prima e seconda posizione, terza per Segù al giro diciotto. Lotta tra Drudi e Tujula per la quinta posizione, giro veloce per il pilota Audi ma fa meglio Rovera con 1’49”298 ma gli fa eco Spinelli con 1’49”224.

Tujula largo e Drudi passa in quinta posizione. Rovera spinge e prova ad avvicinarsi a Ceccotto. Si migliora Spinelli in 1’48”898. Grande gara di Riccitelli 12° assoluto e primo di GT4, mentre Greco continua a comandare la Gt Cup davanti a Brusborg.

Doccia fredda per Spinelli, cinque secondi di penalità per sosta irregolare. Splendida gara per Simon Mann, leader in GT3 PRO-AM davanti a Michelotto e Moiseev.

Errore di Cozzi in frenata che va in testacoda, errore anche per Tujula che va in sabbia. Ancora un giro veloce di Spinelli al 23° passaggio e Safety Car in pista.

Gara che finisce sotto Safety Car, vince Frassineti davanti a Pulcini e Ceccotto, in GT3 PRO-AM vince Mann, davanti a Michelotto e Moiseev.

In GT Cup vittoria di Greco davanti a Brusborg e Carboni.

In GT4 vince Riccitelli davanti a Pera e Belicchi.

Dopo una stagione tirata i vincitori della PRO sono Tujula-Nemoto (VSR Racing) Mann-Cressoni vincono il titolo in PRO-AM, inaspettato dopo il ritiro di ieri.

Gara con la G maiuscola di Mann, a dimostrazione della crescita esponenziale del pilota.

Nella GT4 PRO-AM vincono il titolo Guerra-Riccitelli.

Vebster-Riva Campioni GT4 AM.

GT ITALIANO SPRINT - Vallelunga: Gara 2

condividi
commenti
GT Sprint, Vallelunga: Tujula-Nemoto vincono Gara 1 e sono leader
Articolo precedente

GT Sprint, Vallelunga: Tujula-Nemoto vincono Gara 1 e sono leader

Articolo successivo

GT Italiano: Honda, debutto duro, ma potenziale inespresso

GT Italiano: Honda, debutto duro, ma potenziale inespresso
Carica i commenti