Imperiale Racing prepara la tappa del Mugello

Imperiale Racing prepara la tappa del Mugello

Sul circuito toscano la Gallardo GT3 potrà contare su un Bop di 15 chili inferiore rispetto a Imola

Il Campionato Italiano GT si avvia alla boa di metà stagione: il prossimo fine settimana si corre al Mugello. La tappa toscana, come sempre, prevede una doppia gara. Imperiale Racing sta preparando questa nuova trasferta con molta attenzione ma anche fiducia nei piloti e nelle prestazioni delle vetture. 

Dopo le due difficili gare di Imola, è stato effettuato un nuovo BOP: sulle Lamborghini Gallardo GT3, per il Mugello, è stata prevista una riduzione della zavorra di 15 kg anziché i 30 del precedente ‘ handicap peso imposto per Imola (nuovo peso complessivo diventa di 1.255 kg). La precedente massa aggiuntiva, nelle due gare emiliane, aveva penalizzato in maniera eccessiva le prestazioni della Lamborghini Gallardo GT3 e questo ridimensionamento conferma quanto visto in pista.

Il circuito del Mugello, con le sue caratteristiche, potrebbe essere favorevole alle Gallardo: in passato lo è stato, ma oggi è difficile fare una previsione visti i continui ritocchi del BOP. Anche perché il taglio di peso effettuato è comunque contenuto.
Il team sta, comunque, completando il set up delle vetture per fornire ai piloti auto in condizioni perfette per riconquistare posizioni attese dalla squadra.

Nonostante le difficoltà di Imola, il campionato è ancora aperto e al Mugello la squadra si augura di rivedere Bortolotti e Viberti sul podio unitamente alla coppia Babini e Ceccato. Anche tra le GT Cup la stagione è aperta e gli equipaggi Bianco-Monfardini e Durante-Comi sono pronti e determinati a cogliere risultati importanti.

Roberto Vaglietti: “I risultati non brillanti di Imola ci hanno stimolato a rivedere alcuni parametri di messa a punto delle nostre vetture. Ringraziamo Aci Sport per aver rivalutato il nostro handicap peso. Decisione che accogliamo di buon grado e contiamo recuperare un equilibrio prestazionale che ci consenta di combattere in modo equo con la concorrenza. Siamo tutti motivati e desideriamo risalire la china e dare ai nostri piloti il miglior materiale per un risultato che loro stessi vogliono ottenere e che tutto il team a sua volta vuole riagganciare”.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati GT Italiano
Piloti Fabio Babini , Mirko Bortolotti , Alberto Viberti
Articolo di tipo Ultime notizie