Monza, Libere 1: Porsche sugli scudi con Postiglione

Monza, Libere 1: Porsche sugli scudi con Postiglione

La 911 dell'Ebimotors ha preceduto la Lamborghini di Bortolotti e la Ferrari di Schirò

Sono 39 le vetture che compongono la griglia del GT Italiano a Monza nel secondo appuntamento del campionato tricolore. Se a Vallelunga le GT Cup hanno avuto il privilegio di correre da sole, nel "tempio della velocità" sono di nuovo raggruppate alle GT3. Alla conclusione del primo turno di prove libere a svettare è stata la Porsche 911 GT3-R dell'Ebimotors con Vito Postiglione e Vincenzo Donativi capaci di un tempo di 1'48"850.

Al posto d'onore Mirko Bortolotti e Alberto Viberti con la Lamborghini Gallardo GT3 dell'Imperiale Racing a circa tre decimi dalla 911 comasca, mentre la terza posizione è stata appannaggio di Nicola Schirò con Giovanni Berton con la Ferrari 458 della Villorba Corse.

Da segnalare il 12simo tempo di Adrian Zaugg e Roberto Tanca con la Lamborghini Huracan della Raton Racing in evidenza in GT Cup 1a e la 22esima piazza di "David Gadri" e Beniamino Caccia leader della GT Cup con la 458 Challenge Evo del team Pellin che ha primeggiatocon il tempo di 1'53"802 davanti alla Porsche di Alessandro Baccani e Luigi Venerosi e la Lamborghini Gallardo di Mirko Zanardini.

GT ITALIANO, Monza, 29/05/2015
1. turno di prove libere
1. Postiglione – Porsche 911 GT3-R – 1’48”850
2. Bortolotti – Lamborghini Gallardo GT3 - 1’49”149
3. Schirò - Ferrari 458 Italia – 1’49”265
4. Magli – Ferrari 458 Italia – 1’49”391
5. Pezzucchi – Porsche 911 GT3-R - 1’49”710
6. Babini – Lamborghini Gallardo GT3 - 1’49”957
7. Mapelli - Audi R8 LMS - 1’50”329
8. Bontempelli – Ferrari 458 Italia – 1’50”339
9. Sini – Chevrolet Corvette Z06 – 1’50”535
10. Di Amato – Ferrari 458 Italia – 1’50”685
11. Frassinetti – Ferrari 458 Italia – 1’50”713
12. Zaugg - Lamborghini Huracan Cup – 1’50”805
13. Francioni - McLaren MP4-12C - 1’50”807
14. Cerruti – BMW Z4 - 1’50”839
15. Camathias – Porsche 997 - 1’50”904
16. Capello - Audi R8 LMS - 1’50”942
17. Casè – Ferrari 458 Italia – 1’51”224
18. Mancinelli - McLaren MP4-12C – 1’51”448
19. Galassi - Ferrari 458 Italia – 1’52”155
20. Comandini - BMW Z4 - 1’52”619
21. Mora – Mercedes SLS AMG GT3 – 1’52”841
22. “David Gadri”- Ferrari 458 Challenge Evo – 1’53”802
23. Baccani - Porsche 997 Cup – 1’54”175
24. Zanardini – Lamborghini Gallardo Cup – 1’54”447
25. Cecchi – Lamborghini Gallardo Cup – 1’54”471
26. Galbiati - Porsche 997 Cup – 1’54”533
27. Mantovani - Lamborghini Huracan Cup – 1’54”596
28. Passuti – Porsche 997 Cup – 1’54”619
29. “Spezz” – Porsche 997 Cup – 1’54”905
30. Del Prete - Ferrari 458 Challenge Evo – 1’54”941
31. Durante - Lamborghini Gallardo Cup – 1’54”962
32. Maino – Porsche 997 Cup – 1’55”019
33. Di Amato – Ferrari 458 Challenge Evo – 1’55”284
34. Cipriani – Ferrari 458 GT3 - 1’55”318
35. Pastorelli – Porsche 997 Cup – 1’55”427
36. Bianco – Lamborghini Gallardo Cup – 1’55”488
37. Capelli - Ferrari 458 Challenge Evo – 1’55”999
38. F. Zangari – Porsche 997 Cup – 1’56”560
39. Bodega – Porsche 997 Cup – 1’57”093

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati GT Italiano
Piloti Mirko Bortolotti , Niccolò Schiro , Vincenzo Donativi
Articolo di tipo Ultime notizie