GT Italiano: la Ferrari-Easy Race vince una pazza Gara 2 a Misano

Colpi di scena a non finire, Greco/Crestani si impongono davanti alla Lamborghini-LP, che è prima in Pro-Am, con dietro la Mercedes-Antonelli, Lambo-Imperiale e l'Audi di Agostini/Ferrari. Classe Am a Kessel, GT Cup a Best Lap, in GT4 doppietta Ebimotors, bene Nova Race.

GT Italiano: la Ferrari-Easy Race vince una pazza Gara 2 a Misano

Dopo la combattuta gara di ieri, tutto è pronto per la seconda frazione del GT Italiano Sprint a Misano.

Barri-Dionisio sono regolarmente al via dopo il problema di ieri durante il giro di formazione. Problema risolto anche per Lippi-Filippi. Da segnalare ieri, la buona rimonta dell’equipaggio siciliano La Mazza-Nicolosi terzi in GT Cup.

Colpo di scena nel giro di formazione con la pioggia che fa capolino, Risitano è fermo in corsia box. Filippi e Postiglione partono in prima fila.

Semaforo verde con Postiglione passa davanti, Di Amato terzo e Vilander quarto. Testacoda di Lorenzo Ferrari che viene schivato e rientra lento per una foratura, posteriore sinistra.

Testacoda di Iacone, Ghiotto più staccato tiene su Segù. Ottima partenza di Casè, secondo in AM. Nella Cup, primo Berton davanti a Mugelli e Curti. In GT4 Pera davanti a Carboni e De Castro.

Barri ancora afflitto da problemi e rimane fermo ai box. Simonelli con la 488 Challenge in testacoda al nono.

Di Amato dovrà scontare 15” per la vittoria e 5” perché corre da solo, Fuoco-Hudspeth 10”, Mancinelli-Postiglione 5”. Mann-Vilander 5”, Cuhadaroglu-Schirò 5”, Di Giusto-Pera 15”, Magnoni-Di Fabio 5” Pegoraro-Mugelli 5”.

Continua il forcing di Postiglione che non riesce ad allungare con uno scatenato Di Amato che insiste su Filippi per la seconda posizione. Giro veloce di Hudspeth in 1’34”010 alla media di 161.8 km/h. All’inizio dell’undicesimo passaggio iniziano i doppiati.

Al 12° si buttano fuori in tre, Postiglione, Filippi e Di Amato che incredibilmente riesce a ripartire ottavo e entra ai box. Safety Car.

Rientra la Safety al 15° e in contemporanea si apre la finestra dei cambi. Giro veloce di Fuoco con 1’33”675 alla media di 162.4 km/h.

Prima della fine dei cambi Casè va in testa alla gara davanti a Iacone e Pavlovic. Al 19° aumenta la pioggia, entra Casè. Frassineti va in testacoda come la Mercedes di Baruch nello stesso punto. Guidetti in testacoda e sabbia e FCY. Valzer dei testa coda.

Neri ko sospensione anteriore sinistra, una GT4 in testacoda lo centra e fine della gara, peccato per la prestazione di Neri-Fascicolo. Entra la Safety Car.

Si riparte al 24° con Baruch, con le slick in testa, seguito da Frassineti e Ceccotto che mette in piedi un grande sorpasso all’esterno.

In GT Cup Pegoraro primo davanti a Riva e De Marchi, in GT4 Di Giusto davanti a Arrigosi e Romani. Lotta Frassineti-Ceccotto e Crestani si infila ed è primo, Ceccotto passa Frassineti e punta Crestani.

Finale al fotofinish con una spettacolare vittoria di Crestani, seconda posizione per Ceccotto davanti a Baruch, distaccati di solo 29 centesimi. Frassineti quarto davanti a Agostini che recupera tante posizioni.

In GT Cup vince Pegoraro davanti a Berton e De Marchi.

In GT4 va a segno di Giusto davanti a De Castro (25” penalità) e Romani.

Prossima fermata per il Campionato Italiano Gran Turismo al Mugello per la serie Endurance nel weekend del 2-4 Luglio, mentre lunga pausa per lo Sprint che torna a settembre sul Circuito di Imola nel weekend del 3-5 Settembre.

I podi della Classi

GT3 AM

Earle-Schirò davanti a Zanotti-Cabezas e Chuadaroglu-Fumanelli

GT3 PRO-AM

Perolini-Ceccotto davanti a Segù-Baruch e Llarena-Middleton

GT3 PRO

Greco-Crestani davanti a Ghiotto-Frassineti e Ferrari-Agostini

GT4 AM

Magnoni-Di Fabio davanti a Cerati-Ghezzi

GT4 PRO-AM

Di Giusto-Pera davanti a De Castro-Arrigosi e Romani-Carboni

GT CUP

Pegoraro-Mugelli davanti a Berton-Riva e De Marchi-Risitano

GT ITALIANO SPRINT - Misano: Gara 2

 

condividi
commenti
GT Italiano, Misano: Di Amato vince con la Ferrari-RS Gara 1
Articolo precedente

GT Italiano, Misano: Di Amato vince con la Ferrari-RS Gara 1

Articolo successivo

GT Italiano: LP Racing leader Pro-Am dopo Misano

GT Italiano: LP Racing leader Pro-Am dopo Misano
Carica i commenti