Imola, Q1: Biagi centra la pole con la McLaren

Imola, Q1: Biagi centra la pole con la McLaren

Il bolognese precede la Porsche di Postiglione con la MP4-12C che ha beneficiato di un diverso BOP

All’Enzo e Dino Ferrari di Imola si sono svolte le due sessioni di qualifica, questa volta all’insegna delle due McLaren MP4-12C del Team Racing Studios. Thomas Biagi prima 1’43”308 e Daniel Mancinelli dopo con 1’42”038 hanno portato a casa due splendide Pole Position che confortano sicuramente tutto il Team, dopo i primi due Round della stagione caratterizzati da diversi problem. Questa voltala revisione del BOP  sembra aver dato linfa nuova alla vettura inglese.

Nella prima sessione la Corvette della Solaris Motorsport è andata in testa per la pole provvisoria con Puglisi che si attestava davanti alla Ferrari di Schirò (Villorba Corse). Dindo Capello (Audi Sport Italia) non si è fatto attendere, dopo i problemi delle libere risolti prontamente dal team, era passato a condurre con 1’45”552. La pista nel frattempo è diventata più veloce e proprio Schirò e Capello sono stati i primi a scendere sotto il muro dell’ 1’44”. Biagi al suo ingresso in pista ha siglato un 1’42”728 portandosi in vetta seguito da Vito Postiglione (Ebimotors) autore di un 1’43”052.

Non stupisce la velocità di punta della Corvette della Solaris Motorsport che porta il limite a 280 KM/h. La sessione è stata intorrotta a causa di una bandiera rossa, esposta per la vettura di Magli ferma all’uscita delle Acque Minerali. A fermare il pilota dell'Easy Race un problema alla frizione, durante il primo giro con gomma nuova, alla staccata della Tosa e poi per inerzia è riuscito ad arrivare in fondo alla Piratella. Per il pilota bolognese resta solamente un tempo cronometrato con “gomma vecchia” in 1’45”746, mentre per il compagno Gigi Ferrara ci sarà lo start di gara 2 in fondo allo schieramento per non aver disputato le qualifiche.

Al restart della sessione Biagi (Racing Studios) ha siglato la Pole con 1’42”308 davanti aalla Porsche di Vito Postiglione (Ebimotors)1’42”366 e alla Ferrari di Frassineti (Ombra Racing) capace di 1’42”409 e alla Lamborghini di Viberti( Imperiale Racing)1’42”577.

Nella coppa Lamborghini Huracan il bolognese Massimo Mantovani con il tempo di 1’46”587 (Antonelli Motorsport) si è imposto davanti al pilota della Raton Racing, Roberto Tanca 1’46”698 e al compagno di squadra, Omar Galbiati 1’47”364.

In Gt Cup è stato il momento di Nicola Psstorelli con la la Porsche della Krypton Motorsport ’47”088, davanti alla 911 di Christian Passuti (Antonelli Motorsport)1’47”390 e all’altra vettura di Stoccarda nelle mani di Alessandro Baccani (Ebimotors) 1’47”938.

La sessione è stata tiratissima e in gara 1 di oggi sarà fondamentale superare indenni il primo giro, le vetture di testa sono tutte velocissime e lo spunto della Corvette potrebbe sorprendere. Vito Postiglione potrebbe puntare la McLaren di Biagi per andare subito in testa e imporre il suo passo gara, ma nella partita può infilarsi anche Lorenzo Casè (Scuderia Baldini 27 Network) che è solito ad ottimi spunti allo start, nonostante una qualifica funestata dal traffico e dalle due bandiere rosse. Da non dimenticare gli handicap tempo, con Bortolotti-Viberti (Imperiale Racing) che devono scontare 30 secondi, seguiti da Lucchini-Venturi (BMS Scuderia Italia) e Schirò-Berton(Villorba Corse) con 10" e Casè-Gattuso (Scuderia Baldini 27 Network) che dovranno stare fermi 5" aggiuntivi.

GT Italiano - Imola, Qualifica 1

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati GT Italiano
Piloti Thomas Biagi , Vito Postiglione
Articolo di tipo Ultime notizie