WTCR
G
Salzburgring
11 set
Prossimo evento tra
33 giorni
G
Slovakia Ring
09 ott
Prossimo evento tra
61 giorni
WSBK
31 lug
Evento concluso
07 ago
SSP300 Gara 2 in
19 Ore
:
23 Minuti
:
46 Secondi
WRC
04 set
Prossimo evento tra
26 giorni
18 set
Prossimo evento tra
40 giorni
WEC
13 ago
Prossimo evento tra
4 giorni
W Series
G
Norisring
10 lug
Canceled
G
Brands Hatch
22 ago
Canceled
MotoGP
02 ago
Warm Up in
12 Ore
:
48 Minuti
:
46 Secondi
Moto3
24 lug
Evento concluso
07 ago
Evento concluso
Moto2
24 lug
Evento concluso
07 ago
Evento concluso
IndyCar
17 lug
Evento concluso
07 ago
Postponed
Formula E FIA F3
31 lug
Evento concluso
07 ago
Gara 2 in
12 Ore
:
53 Minuti
:
46 Secondi
FIA F2
31 lug
Evento concluso
07 ago
Gara 2 in
14 Ore
:
18 Minuti
:
46 Secondi
Formula 1 ELMS
17 lug
Evento concluso
DTM
14 ago
Prossimo evento tra
5 giorni
GT World Challenge Europe Sprint
11 set
Prossimo evento tra
33 giorni
GT World Challenge Europe Endurance
04 set
Prossimo evento tra
26 giorni

GT Italiano 2020: l'Endurance scatta dal Mugello

condividi
commenti
GT Italiano 2020: l'Endurance scatta dal Mugello
Di:
16 lug 2020, 18:11

Manca veramente poco, il primo semaforo verde del Campionato Italiano Gran Turismo serie Endurance sta per accendersi e lo farà domani mattina alle 11.35, per la prima sessione di prove libere. In totale tre, da sessanta minuti.

Tra conferme e rimescolamenti andiamo ad analizzare la griglia dei partenti. In casa Easy Race avevamo accennato all’arrivo di Sean Hudspeth,(vincitore con Antonio Fuoco del titolo PRO-AM nella serie Sprint) al pilota con il doppio passaporto (Singapore e Inglese) si affiancheranno Mattia Michelotto (Campione GT Light 2019) che cambia casacca e Matteo Greco.

Il pilota torinese dopo una lunga militanza con le vetture turismo (2° nel TCR ITALY 2019 e 1° UNDER 25) debutta con le vetture GT. ”Sfortunatamente no ho molti km su questa vettura, quindi le prove libere saranno fondamentali. La griglia dei partecipanti è molto competitiva e non sarà facile. La gara è lunga e cercheremo di dire la nostra nell’arco delle tre ore” queste le parole di Matteo Greco.

In casa BMW la M6 è pronta al riscatto, dopo le ottime prestazioni del 2019, la squadra del BMW Team Italia vuole dire la sua per il titolo e credo che in parte siano ancor più motivati, per quanto successo ad Alex Zanardi che doveva far parte dell’equipaggio in quel di Monza a novembre. A dividersi il volante saranno il “veterano” Stefano Comandini, il giovane tedesco Marius Szug (sotto osservazione BMW), già protagonista nel GT4 Europa e nell’ADAC GT4 e il factory driver Alexander Sims che ha già partecipato nella serie tricolore.

Un equipaggio tutto da scoprire, in realtà non lo è visto che conosciamo benissimo i tre piloti italiani che divideranno il volante dell’Audi R8 di Audi Sport Italia, il pilota ufficiale dei quattro anelli Mattia Drudi a cui si affiancano il “veterano marchigiano” Daniel Mancinelli e Riccardo Agostini che debutta sulla R8.

Sul piede di guerra anche il primo equipaggio del Vincenzo Sospiri Racing, dopo l’annuncio di Raffaele Giammaria e Steven Aghakani si aggiunge Leonardo Pulcini che dopo diverse stagioni di Formula debutta in GT. Matteo Cressoni sarà nuovamente al volante della 488 GT3 schierata da AF Corse, insieme a Simon Mann che in questa stagione macinerà diversi chilometri. Dopo la buona prestazione nelle stagioni precedenti ci si aspetta da lui un balzo di prestazioni e magari nell’obiettivo più o meno prossimo potrebbe esserci la 24H di Le Mans che risulta essere una tradizione di famiglia.

AKM Motorsport conferma la presenza con la Mercedes AMG GT3 con Francesca Linossi e Stefano Colombo (Campioni PRO-AM Endurance 2019) e il giovane Lorenzo Ferrari di cui abbiamo parlato precedentemente. In grande spolvero l’equipaggio dell’Imperiale Racing che come annunciato parteciperà solo alla serie tricolore. A guidare la Huracan troviamo Vito Postiglione che ha sfiorato il titolo 2019 e che non ha bisogno di presentazioni, accanto a lui il compagno di queste ultime stagioni e una “vecchia” conoscenza della serie tricolore, Kikko Galbiati che da alcuni anni è legato al marchio Lamborghini ed è stato protagonista sempre con Postiglione del Lamborghini Super Trofeo e in diverse gare GT. A completare il terzetto, il factory driver Giovanni Venturini, quindi attenzione alla Huracan verde Mantis.

In casa Ebimotors debuttano tre toscani DOC, Alessandro Baccani, Paolo Venerosi e Riccardo Pera, la loro auto ovviamente la Porsche 911 GT3 R. La seconda vettura del Vincenzo Sospiri Racing vede l’olandese Danny Kroes classe 1999 e vincitore del Super Trofeo Europa con il Team Bonaldi, affiancato dal danese Frederik Schandorff, già protagonista nel Super Trofeo nella stagione 2018. Lo scorso anno è stato campione PRO-AM nel GT Open. Quest’anno sarà nelle file del VSR per l’Endurance tricolore, nella serie Asia, se parte, e soprattutto disputerà la serie Endurance in Classe Silver Cup con il Team Barwell Motorsport nel GT World Challenge Europe. A completare la line-up il finnico Tuomas Tujula, Campione Super GT Cup nel 2017 insieme ad Aaro Vaino con la Huracan del VSR.

A chiudere gli iscritti della GT3, con la #71 di Af Corse, troviamo Antonio Fuoco (Campione PRO-AM serie Sprint 2019) che dividerà l’abitacolo della 488 GT3 con Alessio Rovera (debutto in Ferrari) e Giorgio Roda protagonista nelle Olimpiadi del Motorsport a Vallelunga e Campione nel GT Open nel 2014 in classe GTS.

In GT4 la battaglia non sarà da meno, in casa BMW partono già con il “coltello tra i denti” schierando sulla M4 Francesco Guerra Simone Riccitelli (Campione GT4 nella Sprint) e Nicola Neri. Agguerriti come sempre i piloti Ebimotors con la Cayman, la prima affidata a Paolo Gnemmi, Sabino De Castro (Campione con Riccitelli nel 2019) e il lucchese Riccardo Pera che si dividerà tra GT3 e GT4. La seconda Cayman by Ebimotors vedrà un equipaggio tutto PRO con Piccioli-Di Giusto e Marchi.

A completare lo schieramento la Mercedes GT4 by Nova race con il patron Luca Magnoni e Alexander Schjerpen. Tutto sommato un bello schieramento agguerrito con tanti veterani e tanti ragazzi giovani che si affacciano al mondo Gt.

In GT3 manca la Porsche di Riccitelli-Blieninger che proprio al Mugello ritornava alle corse, speriamo di recuperarli più avanti. Domattina scatteranno le tre sessioni di prove libere, fondamentali per chi ha fatto pochi chilometri. Le qualifiche di sabato ci diranno quali sono i veri valori in campo, nonostante la gara di tre ore è un mondo a parte e tutto può succedere. A questo punto “Gentleman Start your Engines”.

GT Italiano: la Ebimotors è completa con Gnemmi-De Castro-Pera

Articolo precedente

GT Italiano: la Ebimotors è completa con Gnemmi-De Castro-Pera

Articolo successivo

GT Italiano, Mugello, Libere 1: Drudi-Agostini-Mancinelli in vetta

GT Italiano, Mugello, Libere 1: Drudi-Agostini-Mancinelli in vetta
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie GT Italiano
Evento Endurance: Mugello
Location Mugello
Autore Stefano Reali