Davide Durante: “L’incidente di Monza? Solo un grosso spavento!”

Il ticinese parla dopo lo spaventoso crash nella terza tappa del GT italiano, nella quale ha ottenuto un ottimo terzo posto in Gara 1: “Mi è andata bene, ho impattato con il muro a quasi 300 km/h”.

Davide Durante: “L’incidente di Monza? Solo un grosso spavento!”
Partenza gara 2
Lamborghini Huracan-S.GTCup #123: Bonacini-Durante, Imperiale Racing
Davide Durante, Imperiale Racing
Davide Durante, Lamborghini Huracán, Imperiale Racing
Davide Durante, Lamborghini Huracán, Imperiale Racing
Coppa Davide Durante, Misano Adriatico
Lamborghini Huracan-S.GTCup #123, Antonelli Motorsport: Bonacini-Lasagni
Lamborghini Huracan S.GTCup #135, Palma-Lima, Imperiale Racing
Lamborghini Huracan S.GTCup #135, Palma-Lima, Imperiale Racing

Il terzo appuntamento del Campionato Italiano Gran Turismo ha riservato emozioni contrastanti al ticinese Davide Durante. Al volante della Lamborghini Hurácan numero 123, l’alfiere della Imperiale Racing si è ben distinto fin dalla prima sessione di prove libere all’Autodromo Nazionale di Monza.
In qualifica, Durante ha piazzato la vettura dell’équipe di Mirandola al settimo posto alle spalle del compagno Demarchi, fermando il cronometro sul 1’50’’722.

Partito in modo ottimale, il veloce driver di Vacallo ha trovato lo spunto che gli ha permesso di issarsi fino al quarto posto. Dopo una rapida sosta ai box è infine riuscito a chiudere Gara 1 al terzo posto, ottenendo il secondo podio stagionale dopo quello centrato a Misano Adriatico.

Decisamente amara, e per lo più spaventosa, la seconda corsa nel cosiddetto tempio della velocità. Dopo aver preso il timone della “Lambo” dal compagno Bonacini, Davide è stato costretto al ritiro a causa di un’esplosione al pneumatico posteriore sinistro mentre si trovava al quarto posto. Nonostante il kappaò, la scuderia italiana ha chiuso in sesta piazza, raccogliendo punti preziosi ai fini del campionato.

Davide rassicura tutti precisando che si è trattato soltanto di un grosso spavento e che ha riportato “solo” alcuni lividi. “Sto bene, me la sono scampata. Mi sono spaventato parecchio perché al momento dell’esplosione il contachilometri segnava qualcosa come 289 km/h. Il violento impatto ha distrutto l’auto, ma il team è già al lavoro per ricostruirla”.
Al di là dell’orripilante crash, l’elvetico strizza l’occhio all’Imperiale Racing, che non smette di stupire in positivo il pilota.

“Credo che stiamo facendo enormi passi avanti. Abbiamo un team di lavoro d’alta qualità, dal primo all’ultimo. I progressi sono sotto gli occhi di tutti. La strada intrapresa è quella buona. Soddisfatto della performance? Sì, in Gara 1 abbiamo ottenuto un ottimo terzo posto dopo l’ottima partenza. La seconda corsa, ovviamente, è stata condizionata dall’incidente, ma se non fosse accaduto saremmo andati a podio anche in Gara 2. Eravamo i più veloci”.

 

La Imperiale Racing e l’equipaggio Davide Durante-Alessandro Bonacini tornerà in pista nel Campionato Italiano Gran Turismo dal 14 al 16 luglio sul circuito del Mugello.

condividi
commenti
Super GT Cup-GT Cup: Myszkowski e Lewandowski conquistano Gara 2

Articolo precedente

Super GT Cup-GT Cup: Myszkowski e Lewandowski conquistano Gara 2

Articolo successivo

Al Mugello il giro di boa del Tricolore GT 2017

Al Mugello il giro di boa del Tricolore GT 2017
Carica i commenti