Padavena - Croce d'Aune decisiva per la Green Hybrid Cup 2016

Nicola Gonnella può permettersi di amministrare il buon margine su Pasqualino Amodeo, ma nelle corse non si sa mai come può andare fino a quando l'aritmetica non mette la parola fine.

Padavena - Croce d'Aune decisiva per la Green Hybrid Cup 2016
Marco Ravinale
Pasqualino Amodeo
Francesco De Iuliis
Marco Ravinale
Fabrizio Roncali Polo
Fabrizio Roncali Polo
Amodeo Pasqualino

Terminerà sulle Dolomiti bellunesi la Green Hybrid Cup 2016, la serie riservata alle Kia Venga 1.6 con alimentazione ibrida a GPL, da quest’anno inserita nel contesto del Campionato Italiano Velocità Montagna.

Dopo una stagione avvincente, che ha visto come protagonisti oltre 20 piloti, sarà la 3esima edizione della Pedavena – Croce d’Aune a decretare il Campione Italiano Energie Alternative 2016 e il vincitore del Trofeo BRC.

Nicola Gonnella, grazie ad un buon margine di vantaggio su Pasqualino Amodeo, dovrà semplicemente amministrare la gara per aggiudicarsi definitivamente il titolo tricolore. I due driver sono infatti gli unici ad aver preso parte a tutte le sfide in programma e ad avere quindi i requisiti necessari per laurearsi campioni nazionali.

Ma se Gonnella vorrà aggiudicarsi anche il trofeo della serie BRC dovrà combattere con il forte Francesco De Iuliis, al secondo posto della classifica generale. Considerato che la gara veneta avrà coefficiente punti 1,5 tutto è ancora possibile ed è prematuro fare calcoli. Per tale motivo, e per la costante crescita dimostrata, nutre speranze di podio finale anche il piemontese Marco Ravinale.

Al via della gara, che si svolgerà sui classici 7,785 km, con una pendenza media del 7,81%, e che assegnerà un massimo di 75 punti, si confronteranno anche il debuttante Antonio Tentonello ed il giornalista di Autosprint Daniele Sgorbini.

Il piazzale della Birreria Pedavena, dove oggi si svolgeranno le verifiche per i quasi 250 concorrenti iscritti, sarà il fulcro dell’evento.

Sabato 8 dalle 9.30 il via alle due salite di ricognizione, mentre Domenica 9 ottobre alle 9.30 partirà la prima gara contro il tempo, al cui termine scatterà la seconda sfida.

La tre giorni feltrina si concluderà nel tardo pomeriggio con le premiazioni, che incoroneranno fra gli altri il nuovo Campione Italiano Energie Alternative 2016.

condividi
commenti
Doppietta di De Iuliis alla 58esima Cronoscalata Monte Erice
Articolo precedente

Doppietta di De Iuliis alla 58esima Cronoscalata Monte Erice

Articolo successivo

Nicola Gonnella è Campione Italiano Energie Alternative 2016

Nicola Gonnella è Campione Italiano Energie Alternative 2016