Imola, Libere 2: premiata l'esperienza di Casillo

Imola, Libere 2: premiata l'esperienza di Casillo

Il campano precede con la Kia Venga Palanti e il giovane Tommasin. Lombardelli è quarto davanti a Gnemmi

Carlo Casillo è la sorpresa del secondo appuntamento della Green Hybrid Cup in programma a Imola: il napoletano che è tornato a correre dopo una fase di sosta, dopo una gara di "apprendimento" a Magione, è stato nuovamente il più veloce anche nel secondo turno di prove libere con la Kia Venga. L'ex pilota del CIVT con il gran caldo del pomeriggio è riuscito a migliorare la sua prestazione portando il limite della vettura alimentata a gas dalla BRC a 2'20"553, lasciando Paolo Palanti a oltre sette decimi, mentre al terzo posto si è affacciato il primo dei giovanissimi: Giulio Tommasin, un po' in difficoltà in mattinata, si è arrampicato ad un positivo 2'21"445, mettendosi davanti al vincitore di Gara 1 di Magione, Jacopo Lombardelli staccato di 920 millesimi. Soltanto quinto Paolo Gnemmi, dopo essere secondo in mattinata.

GREEN HYBRID CUP, Imola, 26/06/2015
Secondo turno di prove libere
1. Carlo Casillo – in 2’20”553
2. Paolo Palanti - +0”727
3. Giulio Tommasin – +0”892
4. Claudio Lombardelli – +0”920
5. Paolo Gnemmi – +0”928
6. Alberto Biraghi – +1”506
7. Edoardo Tolfo - +1”511
8. Alessandro Thellung - ++1”829
9. Massimo Visani - +1”840
10. Giorgio Costenaro – +1”860
11. Giuseppe Gulizia – +1”908
12. Gianluca Mauriello - +3”295
13. Sergio Sisti - +5”384
14. Audo Giannotti – +5”592
15. Jessica Manna - +8”776

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Green Hybrid Cup
Piloti Paolo Palanti
Articolo di tipo Ultime notizie