GT World Challenge Europe Endurance
17 apr
-
19 apr
Prossimo evento tra
48 giorni
09 mag
-
10 mag
Prossimo evento tra
70 giorni
WSBK
28 feb
-
01 mar
SBK Libere 3 in
03 Ore
:
26 Minuti
:
54 Secondi
G
Losail
13 mar
-
15 mar
SSP Libere 1 in
13 giorni
WRC
12 feb
-
16 feb
Evento concluso
12 mar
-
15 mar
Shakedown in
12 giorni
WEC
22 feb
-
23 feb
Evento concluso
18 mar
-
20 mar
Prossimo evento tra
18 giorni
MotoGP
G
GP del Qatar
05 mar
-
08 mar
IndyCar
13 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
13 giorni
G
Birmingham
03 apr
-
05 apr
Prossimo evento tra
34 giorni
Formula E
14 feb
-
15 feb
Evento concluso
27 feb
-
29 feb
Libere 2 in
12 Ore
:
26 Minuti
:
54 Secondi
Formula 1
G
GP del Bahrain
19 mar
-
22 mar
PL1 in
20 giorni
ELMS
G
Barcellona
03 apr
-
05 apr
Prossimo evento tra
34 giorni
G
Monza
08 mag
-
10 mag
Prossimo evento tra
69 giorni
GT World Challenge Europe Sprint
01 mag
-
03 mag
Prossimo evento tra
62 giorni
26 giu
-
28 giu
Prossimo evento tra
118 giorni

Vittoria a Detroit e leadership per Angelelli e Taylor

condividi
commenti
Vittoria a Detroit e leadership per Angelelli e Taylor
Di:
3 giu 2013, 12:41

La giornata trionfale Chevrolet si completa con il successo della Camaro di Edwards/Liddell in GT

E' una vittoria che vale doppio quella che Max Angelelli e Jordan Taylor hanno conquistato sul tracciato cittadino di Detroit, perchè ha concesso al duo della Wayne Taylor Racing di ottenere anche la leadership nella classifica di campionato della Grand-Am. Un successo importante anche per la Chevrolet, perchè per il secondo anno consecutivo sul tracciato di Belle Isle si è imposta proprio una Corvette DP sul suo tracciato di casa. Dopo aver preso il via dalla pole position, Taylor ed Angelelli non sono mai scivolati più in basso del secondo posto ed è stato proprio il pilota italiano a mettere al sicuro la vittoria (la sua 23esimo in carriera) nel finale, resistendo nel finale al tentativo di ritorno dell'altra Corvette della Action Express affidata a Christian Fittipaldi e Joao Barbosa, che ha tagliato il traguardo appena 0"486 più indietro. Sul terzo gradino del podio sono saliti invece Ryan Dalziel ed Alex Popow con la Riley-Ford della Starworks, che avevano anche condotto le operazioni nella prima fase della corsa, prima che l'intervento di una caution mescolasse un po' le carte in tavola, favorendo i vincitori. La vera notizia è il ritiro arrivato dopo appena un giro per gli ex leader della classifica Scott Pruett e Memo Rojas, la cui corsa si è conclusa a causa di un contatto con Gustavo Yacaman, che ha finito per coinvolgere anche John Pew. In un colpo solo, dunque, i portacolori della Ganassi Racing sono precipitati al quarto posto in campionato. Per quanto riguarda la classe GT, ad imporsi è stata la Camaro GT-R della Stevenson Automotive Group grazie alla prova di John Edwards e Robin Liddell, che quindi ha reso perfetta la giornata della Chevrolet. Importante però anche il secondo posto della Ferrari della Scuderia Corsa, che con Alex Balzan e Jeff Westphal ha quindi mantenuto la leadership in campionato. Infine, nella GX, è arrivata la seconda vittoria consecutiva per la Mazda 6 della Visit Florida Racing affidata a Joel Miller e al 17enne Tristan Nunez. Grand-Am - Detroit - Gara La classifica del campionato (primi cinque equipaggi): 1. Angelelli e J. Taylor 148; 2. Fogarty e Gurney 146; 3. Dalziel e Popow 141; 4. Pruett e Rojas, R. Taylor e Westbrook 128.
Articolo successivo
Prima pole per Jordan Taylor a Detroit

Articolo precedente

Prima pole per Jordan Taylor a Detroit

Articolo successivo

La Scuderia Corsa ingaggia Craig Stanton per il Glen

La Scuderia Corsa ingaggia Craig Stanton per il Glen
Carica i commenti