Ivan Bellarosa subito veloce nei test di Daytona

Ivan Bellarosa subito veloce nei test di Daytona

Su una Riley-Porsche DP di prima generazione ha retto bene il confronto con Max Papis

Il vincitore del Sunoco Challenge Rolex 24 e Campione Speed Euroseries Ivan Bellarosa è tornato da Daytona felice dopo i suoi primi quattro giorni di test al VIR (Virginia International Raceway) e a Daytona con la Daytona Prototype di Action Express. Ivan ha testato la Riley-Porsche Daytona Prototype di prima generazione (2004). VIR Lo scopo del test di VIR è stato quello di poter far fare molti chilometri ad Ivan, lontano dagli occhi del pubblico al fine di essere a suo agio in macchina prima dell’impegno di Daytona. La vettura n°58 è una vettura di 1° generazione, quindi con un basso carico aerodinamico rispetto a quelle di 3° generazione tra cui la Corvette DP, tuttavia i tempi ottenuti da Ivan sono stati ritenuti molto impressionanti per la sua prima uscita in una macchina DP, e perfettamente in linea con quelli di Max Papis che prima di lui ha provato la vettura. (1'22"4 Papis, 1'22"2 Bellarosa) L’esperto Max Papis è stato presente per sovrintendere programma di formazione di Ivan sia al VIR che a Daytona. Max e Ivan hanno lavorato insieme per essere pronti per la Rolex 24 Ore di Daytona del 26 e 27 di gennaio. DAYTONA Daytona è una pista molto impressionante con i suoi 31 gradi di banking, enormi tribune e la storia. Con già familiarità con la vettura # 58 Ivan Bellarosa ha "solo" dovuto capire la pista. E’ stato Max Papis ad iniziare a provare e ad impostare un tempo di 1'44"0, Ivan si è avvicinato cautamente a Daytona per cominciare, ma presto ha registrato un tempo di 1'43"2 nel primo pomeriggio. Max Papis ha poi ripreso la pista e segnato il nuovo miglior tempo in 1'42"9 - circa 1"2 dai tempi più veloci di giornata delle vetture di ultima generazione. Ivan Bellarosa ha risposto con un eccezionale 1'42"4 al termine di una serie di long run. Purtroppo, nella seconda giornata di test, il mercoledì, la pioggia ha consentito di fare solo dieci giri alla fine della giornata. Elton Sawyer, Team Manager di Action Express ha commentato: "Ivan ha fatto tutto quello che speravamo. E' tecnicamente un talento, ed è molto veloce. Siamo dispiaciuti che prima la pioggia e successivamente la rottura del motore, abbiano reso impossibile migliorare ancora nel secondo giorno, dove sono stati solo dieci i giri percorsi". Max Papis: "E' stato bello lavorare con Ivan, lui è andato subito molto forte. Sarei felice di averlo come compagno di squadra per la prossima Rolex 24 Ore di Daytona - l'unica cosa su cui abbiamo bisogno di lavorare è…sul suo inglese!". Ivan Bellarosa: "E' stata un'esperienza fantastica poter venire negli Stati Uniti e collaborare con l'esperto team di Action Express e Max Papis. La Daytona Prototype è molto diversa dalla Wolf GB08 che sono abituato a guidare in Speed Euroseries, la DP è più potente, ma anche meno rigida. La velocità in curva è più bassa, ma mi piace l'accelerazione dei suoi 530 cavalli!".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Grand-Am
Piloti Max Papis , Ivan Bellarosa
Articolo di tipo Ultime notizie