Brundle e Blundell si riuniscono alla 24 Ore di Daytona

Brundle e Blundell si riuniscono alla 24 Ore di Daytona

I due piloti britannici divideranno l'abitacolo di una Riley-Ford

I destini di Martin Brundle e Mark Blundell torneranno ad incrociarsi nel 2011: dopo aver diviso l'esperienza in Brabham nel 1991 ed in Ligier nel 1993 ai tempi della Formula 1, i due piloti britannici si ritroveranno a dividere l'abitacolo di una Riley-Ford in occasione della 24 Ore di Daytona, gara di apertura della Grand-Am. Dopo ben dieci anni (l'ultima era stata la 24 Ore di Le Mans del 2001), Brundle ha deciso di tornare a disputare una gara internazionale e lo farà su un tracciato che in passato gli aveva già sorriso: nel 1988, infatti, vinse la 24 Ore in Florida all'esordio con una Jaguar. La vettura con cui si presenteranno in gara lui e l'amico Blundell sarò gestita dalla Michael Shank Racing, ma difenderà i colori della United Autosports, squadra con cui il secondo ha partecipato all'ultima edizione della 24 Ore di Spa, al volante di una Audi R8 LMS.
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Grand-Am
Piloti Mark Blundell , Martin Brundle
Articolo di tipo Ultime notizie