Brundle e Blundell si riuniscono alla 24 Ore di Daytona

Brundle e Blundell si riuniscono alla 24 Ore di Daytona

I due piloti britannici divideranno l'abitacolo di una Riley-Ford

I destini di Martin Brundle e Mark Blundell torneranno ad incrociarsi nel 2011: dopo aver diviso l'esperienza in Brabham nel 1991 ed in Ligier nel 1993 ai tempi della Formula 1, i due piloti britannici si ritroveranno a dividere l'abitacolo di una Riley-Ford in occasione della 24 Ore di Daytona, gara di apertura della Grand-Am. Dopo ben dieci anni (l'ultima era stata la 24 Ore di Le Mans del 2001), Brundle ha deciso di tornare a disputare una gara internazionale e lo farà su un tracciato che in passato gli aveva già sorriso: nel 1988, infatti, vinse la 24 Ore in Florida all'esordio con una Jaguar. La vettura con cui si presenteranno in gara lui e l'amico Blundell sarò gestita dalla Michael Shank Racing, ma difenderà i colori della United Autosports, squadra con cui il secondo ha partecipato all'ultima edizione della 24 Ore di Spa, al volante di una Audi R8 LMS.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Grand-Am
Piloti Mark Blundell , Martin Brundle
Articolo di tipo Ultime notizie