Michela Cerruti punta forte sulla GP3 per il 2012

Michela Cerruti punta forte sulla GP3 per il 2012

"Mi piacerebbe correre tutto il campionato, ma dipende dal livello che riuscirò a raggiungere"

Michela Cerruti è stata senza dubbio una delle rivelazioni della Superstars 2011. Dopo un 2010 passato a conoscere la Mercedes C63 AMG del team Romeo Ferraris, quest'anno ha raccolto i frutti, conquistando anche una bellissima vittoria nel weekend di apertura della stagione a Monza. La bella 24enne però non è tipo da addormentarsi sugli allori e si è già lanciata in una nuova sfida che si chiama GP3. Michela ha infatti partecipato con la Trident a tutti i test post-campionato. Essendo il suo esordio assoluto in monoposto ha dovuto fare i conti con tante piccole difficoltà, ma va detto che i suoi miglioramenti sono stati costanti ed evidenti. L'abbiamo incontrata al Motor Show di Bologna, dove era impegnata nella gara della Superstars alla Mobil 1 Arena, e ne abbiamo parlato un po' insieme a lei. Questi test con la GP3 sono stati uno sfizio o dietro c'è la voglia di provare a correre in monoposto? "Quando si parla di corse è difficile pensare ad uno sfizio. E' più voglia di provare qualcosa di nuovo e di mettermi alla prova, visto che a me piacciono sempre le cose difficili. Quest'anno è andata bene in Superstars, ma mi è venuta voglia di cambiare. Quando si è presentata questa opportunità quindi l'ho colta". Quali sono le difficoltà che hai incontrato al tuo debutto in monoposto? "E' tutta un'altra cosa, quindi non saprei dire che tipo di difficoltà ha la priorità in questo momento. Sicuramente fisicamente, per quanto mi alleni, mi manca ancora un po' di preparazione. Non avevo mai frenato con il sinistro, quindi devo ancora trovare la sensibilità giusta. I tratti veloci poi si affrontano talmente velocemente che psicologicamente faccio ancora un pò fatica ad abituarmi. Però i progressi ci sono stati e sto lavorando su tutte queste situazioni". C'è già qualcosa di concreto o il programma è ancora da definire? "Di definito non c'è ancora nulla. A me piacerebbe molto fare questa esperienza, correndo tutto il campionato, ma è chiaro che bisogna vedere a che livello riuscirò ad arrivare. Questo è un campionato molto competitivo, quindi non ci si può accontentare prendere due secondi. Bisogna riuscire a stare almeno entro il secondo e mezzo di distacco per giocarsela un po' e quello è il mio obiettivo". Poi non è facile doversi confrontare con questi ragazzini terribili... "L'esperienza è l'altra cosa che mi manca un po', perchè io non ho mai fatto kart o corso in monoposto. Lì sono quasi la sorella maggiore di questi ragazzini, ma loro paradossalmente hanno dieci anni di esperienza più di me. E comunque parliamo di ragazzi che sono sempre stati al top in tutta la loro carriera. Anche per questo ho scelto la GP3, senza dimenticare che mi darebbe l'opportunità di respirare l'aria della Formula 1". Alla luce di questo, la tua esperienza in Superstars va considerata conclusa o proseguirà anche nel 2012? "Io adesso non mi sento di mettere niente da parte, anche perchè di definito non c'è molto. Sicuramente non credo di fare tutto il campionato, ma se c'è la possibilità di fare qualche non direi di no, perchè sono davvero molto affezionata alla mia Mercedes".

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati GP3
Piloti Michela Cerruti
Articolo di tipo Ultime notizie