Nel diluvio di gara 1 emerge Haryanto

Nel diluvio di gara 1 emerge Haryanto

L'indonesiano è stato bravissimo a regolare gli avversari sotto l'acquazzone degli ultimi giri

A Silverstone era stato il via di gara 1 a regalare sorprese, al Nurburgring invece sono stati i giri conclusivi della prima frazione ad infiammarsi nella GP3. L'arrivo di un violento acquazzone ha infatti rimescolato le carte in tavola, costringendo i piloti a "remare" con le gomme slick. In questo clima a spuntarla è stato uno che evidentemente di temporali se ne intende, cioè l'indonesiano Rio Haryanto. Il portacolori della Manor l'ha spuntata dopo un bel duello con Lewis Williamson, maturato quando la pioggia ha reso davvero difficile anche solo il rimanere in pista. La cosa però non ha preoccupato troppo questi due, che si sono dati battaglia fino alla fine, resistendo anche al ritorno di Valtteri Bottas, che all'ultimo giro ha anche provato a portarsi al comando alla prima staccata. Haryanto però ha risposto con grinta ed è andato a prendersi una bella vittoria davanti a Williamson, che nel finale è riuscito nuovamente a scavalcare il finlandese della Lotus ART. Subito giù dal podio troviamo poi l'altra vettura gialloverde affidata a James Calado, seguito a ruota da Adrian Quaife-Hobbs e dal figlio d'arte Conor Daly, che per la prima volta si piazza in zona punti in questa stagione. Zona punti che poi è completata da Aaro Vainio e da Tamas Pal Kiss. Tutti attardati invece i protagonisti del campionato, con il poleman Mitch Evans che è stato senza dubbio il più sfortunato del lotto: il neozelandese è stato sanzionato con un drive trough perchè i meccanici non avevano ancora montato gli pnematici sulla sua vettura al segnale dei 3' al via. Alexander Sims invece si è complicato la vita provando a passare alle gomme rain a 4 giri dalla fine. Fino a quel momento viaggiava in sesta posizione, ma la sua scelta non ha pagato, visto che alla fine si è dovuto accontentare della dodicesima piazza. GP3, Nurburgring, 23/07/2011 Classifica gara 1 1. Rio Haryanto - Manor - 15 giri 2. Lewis Williamson - MW Arden - +2"404 3. Valtteri Bottas - Lotus ART - +3"183 4. James Calado - Lotus ART - +3"611 5. Adrian Quaife-Hobbs - Manor - +4"948 6. Conor Daly - Carlin - +18"223 7. Aaro Vainio - Tech 1 - +19"692 8. Tamas Pal Kiss - Tech 1 - +21"387 9. Simon Trummer - MW Arden - +23"635 10. Nigel Melker - RSC Mucke - +32"818 11. Ivan Lukashevich - Status - +37"554 12. Alexander Sims - Status - +39"025 13. Vittorio Ghirelli - Jenzer - +44"359 14. Matias Laine - Manor - +47"159 15. Nico Muller - Jenzer - +51"928 16. Nick Yelloly - Atech CRS - +59"456 17. Leonardo Cordeiro - Carlin - +1'01"306 18. Thomas Hylkema - Tech 1 - +1'05"865 19. Pedro Nunes - Lotus ART - +1'09"296 20. Mitch Evans - MW Arden - +1'09"673 21. Maxim Zimin - Jenzer - +1'20"469 22. Zoel Amberg - Atech CRS - +1'22"044 23. Tom Dillmann - Addax - +1'22"921 24. Dean Smith - Addax - +1'29"214 25. Luciano Bacheta - RSC Mucke - +3'22"519 26. Michael Christensen - RSC Mucke - +1 giro 27. Gabby Chaves - Addax - +1 giro 28. Antonio Felix Da Costa - Status - +1 giro 29. Callum MacLeod - Carlin - +1 giro

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati GP3
Piloti Rio Haryanto
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag cina