Callum Ilott piega Jake Hughes e si prende la pole al Red Bull Ring

condividi
commenti
Callum Ilott piega Jake Hughes e si prende la pole al Red Bull Ring
Marco Di Marco
Di: Marco Di Marco
29 giu 2018, 16:33

Il rookie della ART Grand Prix centra la prima pole stagionale beffando per soli 4 centesimi il compagno di team. La seconda fila sarà tutta tricolore con Lorandi e Pulcini. Disastro Hubert, solamente diciannovesimo.

E' stata una sessione di qualifiche decisamente avvincente quella andata in scena sul tracciato del Red Bull Ring che ha deciso la griglia di partenza di Gara 1 della GP3 Series ed a mettere il proprio autografo in cima alla lista dei tempi, per la prima volta in stagione, è stato Callum Ilott.

Il pilota della ART Grand Prix, nonostante la grande velocità sul giro secco mostrata nelle passate stagione in Formula 3 Europea, non era riuscito ancora ad incidere nei primi due appuntamenti stagionali, ma è riuscito a riscattarsi alla grande nel pomeriggio austriaco fermando il cronometro sul tempo di 1'19''344.

Ilott ha subito fatto capire di aver trovato l'assetto ideale sin dai primi giri ed è riuscito ad abbassare costantemente i propri tempi fino a beffare per soli 37 millesimi il compagno di team Jake Hughes.

Anche per l'inglese l'avvio di stagione è stato al di sotto delle aspettative, ma finalmente oggi è sembrato svegliarsi dal torpore che lo ha accompagnato nei primi due round dell'anno ed ha centrato un secondo tempo che potrà rivelarsi utile in Gara 1.

La seconda fila della prima gara del weekend sarà interamente tricolore grazie ad Alessio Lorandi e Leonardo Pulcini. Il pilota del team Trident è stato incisivo nei momenti conclusivi del turno ed ha fermato il cronometro sul tempo di 1'19''276 che gli è valso il terzo riferimento di giornata, mentre Pulcini avrebbe avuto la possibilità di insidiare la pole di Ilott a metà sessione ma, nonostante un T2 da record, ha deciso di abortire il giro e si è così dovuto accontentare di chiudere con il quarto tempo.

La terza monoposto della ART Grand Prix presente in griglia, ed affidata a Nikita Mazepin, scatterà dalla quinta piazza. Il russo è sembrato molto in difficoltà nell'affrontare il secondo settore del tracciato e non ha mai seriamente impensierito i propri compagni di squadra. 

Alle sue spalle scatterà dalla sesta casella un Pedro Piquet apparso sin dalle Libere a proprio agio con il tracciato del Red Bull Ring, mentre Dorian Boccolacci non è stato incisivo in qualifica come al solito ed ha chiuso con il settimo crono in 1'19''453 a 244 millesimi di distanza dalla pole.

Dopo aver ottenuto il miglior tempo nelle Libere, Ryan Tveter non si è ripetuto in qualifica centrando soltanto l'ottavo riferimento, mentre alle sue spalle un sorprendente Gabriel Aubry ha preceduto Giuliano Alesi.

Da dimenticare la sessione di qualifiche per il leader della classifica Anthoine Hubert. Il francese, dopo aver commesso un errore all'ultimo tentativo andando largo nell'ultima curva, ha poi accusato un problema sulla propria monoposto ed è rimasto fermo sul tracciato costringendo gli organizzatori ad interrompere anticipatamente il turno.

Il francese della ART Grand Prix dovrà scattare domani dalla penultima piazza ed è chiamato ad una impresa per rimontare sino in zona punti.

Cla # Pilota Team Giri Tempo Gap Distacco Mph
1 1 United Kingdom Callum Ilott  France ART Grand Prix 15 1'19.209     196.614
2 4 United Kingdom Jake Hughes  France ART Grand Prix 15 1'19.246 0.037 0.037 196.522
3 8 Italy Alessio Lorandi  Italy Trident 16 1'19.276 0.067 0.030 196.447
4 18 Italy Leonardo Pulcini  Spain Campos Racing 15 1'19.344 0.135 0.068 196.279
5 3 Russian Federation Nikita Mazepin  France ART Grand Prix 15 1'19.351 0.142 0.007 196.262
6 5 Brazil Pedro Piquet  Italy Trident 14 1'19.400 0.191 0.049 196.141
7 22 France Dorian Boccolacci  MP Motorsport 16 1'19.453 0.244 0.053 196.010
8 7 United States Ryan Tveter  Italy Trident 16 1'19.487 0.278 0.034 195.926
9 14 France Gabriel Aubry  United Kingdom Arden International 15 1'19.502 0.293 0.015 195.889
10 6 France Giuliano Alesi  Italy Trident 15 1'19.549 0.340 0.047 195.773
11 10 United States Juan Manuel Correa  Switzerland Jenzer Motorsport 16 1'19.592 0.383 0.043 195.667
12 19 Finland Simo Laaksonen  Spain Campos Racing 15 1'19.606 0.397 0.014 195.633
13 16 Australia Joseph Mawson  United Kingdom Arden International 15 1'19.718 0.509 0.112 195.358
14 11 David Beckmann  Switzerland Jenzer Motorsport 15 1'19.782 0.573 0.064 195.201
15 20 Mexico Diego Menchaca  Spain Campos Racing 15 1'19.807 0.598 0.025 195.140
16 24 Finland Niko Kari  MP Motorsport 16 1'19.902 0.693 0.095 194.908
17 9 Colombia Tatiana Calderón  Switzerland Jenzer Motorsport 15 1'19.974 0.765 0.072 194.733
18 15 France Julien Falchero  United Kingdom Arden International 15 1'19.995 0.786 0.021 194.682
19 2 France Anthoine Hubert  France ART Grand Prix 14 1'20.003 0.794 0.008 194.662
20 23 Canada Devlin DeFrancesco  MP Motorsport 13 1'20.191 0.982 0.188 194.206
Articolo successivo
Ryan Tveter subito il più veloce nelle Libere del Red Bull Ring

Articolo precedente

Ryan Tveter subito il più veloce nelle Libere del Red Bull Ring

Articolo successivo

Ilott domina Gara 1 al Red Bull Ring, Pulcini e Lorandi salgono sul podio

Ilott domina Gara 1 al Red Bull Ring, Pulcini e Lorandi salgono sul podio
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie GP3
Evento Spielberg
Autore Marco Di Marco