Zanardi rimane stabile, ma grave. Per il risveglio serve tempo

Intanto la moglie, il figlio e la madre sono tornati a trovare Zanardi in ospedale. Eventuali riduzioni della sedo-analgesia, per la valutazione dello stato neurologico, verranno prese in considerazione a partire dalla prossima settimana.

Zanardi rimane stabile, ma grave. Per il risveglio serve tempo

Anche la quarta notte nella Terapia Intensiva dell'Ospedale Santa Maria alle Scotte è passato e la situazione clinica di Alex Zanardi continua a rimanere stabile. Certo, grave dal punto di vista neurologico, ma l'equilibrio in cui si trova il campione bolognese continua a rimanere tale.

Alle ore 12:00 la direzione sanitaria dell'Azienda ospedaliero-universitaria Senese ha emesso il bollettino quotidiano sulle condizioni cliniche di Zanardi.

"In merito alle condizioni cliniche di Alex Zanardi, la direzione sanitaria dell’Azienda ospedaliero-universitaria Senese informa che il paziente ha trascorso anche la quarta notte di degenza nel reparto di terapia intensiva del policlinico Santa Maria alle Scotte di Siena in condizioni di stabilità nei parametri cardio-respiratori e metabolici".

A preoccupare, purtroppo, rimane il quadro neurologico di Alex, che venerdì pomeriggio è arrivato all'ospedale senese in condizioni estremamente gravi dopo l'impatto contro un camion mentre era intento a svolgere una manifestazione da lui stesso promossa con la sua handbike nei pressi di Pienza.

"Il quadro neurologico resta invariato nella sua gravità. Il paziente rimane sedato, intubato e ventilato meccanicamente. Eventuali riduzioni della sedo-analgesia, per la valutazione dello stato neurologico, verranno prese in considerazione a partire dalla prossima settimana. La prognosi rimane riservata".

Come affermato dal bollettino, è ancora troppo presto per pensare a un progressivo risveglio dal coma farmacologico imposto ad Alex dopo l'operazione di venerdì. Questa ipotesi sarà vagliata la prossima settimana, dunque non prima di 6-7 giorni.

Intanto oggi sono arrivati da Castiglione della Pescaia la moglie Daniela e il figlio Niccolò - in realtà, per loro si tratta di un ritorno dopo la prima vista, avvenuta nelle ore immediatamente successive al ricovero e all'operazione di stabilizzazione di venerdì - e assieme a loro c'era anche Anna, la mamma di Alex. Tutti e tre hanno avuto la possibilità di vederlo, ma uno alla volta a causa delle norme sanitarie vigenti dopo lo scoppio della pandemia da COVID-19.

Il prossimo bollettino sulle condizioni cliniche di Alex Zanardi sarà diffuso domani, sempre alle ore 12:00.

condividi
commenti
Zanardi, Tagliani: "Corro ancora grazie a lui. Deve farcela"

Articolo precedente

Zanardi, Tagliani: "Corro ancora grazie a lui. Deve farcela"

Articolo successivo

Motorsport Network annuncia il nuovo direttore di Motorsport Jobs

Motorsport Network annuncia il nuovo direttore di Motorsport Jobs
Carica i commenti