Mugello: plastico 3D della pista per non vedenti

Mugello: plastico 3D della pista per non vedenti

Il pilota Gianni Bellandi ha fatto fare un giro del tracciato ai ciechi che si orientavano grazie al modello

L’Autodromo Internazionale del Mugello è adesso dotato di un plastico in 3D ideato per i non vedenti e che è stato consegnato al direttore del circuito, Paolo Poli.

Il plastico, ideato dal pilota Gianni Bellandi e realizzato dall’architetto Luca Raddi per Skoda Firenze, riproduce fedelmente in 3D il tracciato del circuito comprese le altimetrie e permette al non vedente, seguendo con un dito, di percorrere il giro della pista ascoltando la voce del pilota che conduce la vettura.

Il plastico è stato consegnato alla Unione Italiana Ciechi ed al presidente della sezione di Firenze, Antonio Quatraro secondo il quale tale modello rappresenta una prima mondiale. Quatraro, poi, ha affidato il plastico all’Autodromo del Mugello, auspicando future opportunità per offrire questa unica esperienza a tutti i non vedenti, trovando piena condivisione da parte del direttore, Poli. Al termine alcuni ospiti di U.I.C. hanno effettuato un giro di pista su una vettura condotta dallo stesso Gianni Bellandi potendo disporre del plastico.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Speciale
Articolo di tipo Ultime notizie