Motorsport Stats lancia il più grande database gratuito di risultati del mondo

condividi
commenti
Motorsport Stats lancia il più grande database gratuito di risultati del mondo
19 feb 2019, 09:35

Motorsport Stats Results dà accesso ai tifosi al più grande deposito di informazioni sulle corse automobilistiche e fornisce una soluzione chiavi in mano per l'industria.

Londra, Regno Unito – 18 febbraio 2019 Da oggi, i tifosi delle corse assetati di conoscenza troveranno nel servizio Motorsport Stats Results la destinazione ideale per alimentare la loro passione. 

Cos'ha di unico o speciale questa nuova offerta? Ogni stagione, le aziende di Motorsport Stats raccolgono un ricco flusso di dati e risultati da più di 2,500 competizioni motoristiche, che vanno dai campionati del mondo che si corrono su pista, su due e quattro ruote, alle serie off-road come rally e motocross. La capacità di Motorsport Stats di raccogliere i risultati delle gare a un ritmo di 50 eventi ogni fine settimana, attraverso diversi fusi orari, ha portato allo sviluppo del primo deposito mondiale di informazioni sulle corse.

E a partire da oggi, il meglio di questi dati sarà reso disponibile gratuitamente nel più il più grande servizio di risultati di corse multi-serie.

Alimentare i fan, potenziare l'industria

Il nuovo sito di risultati di Motorsport Stats offre un registro storico completo di campionati di spicco risalenti al 1949 e fornisce statistiche dettagliate ordinabili per pilota, squadra, serie, sede e paese. La piattaforma viene lanciata con 30 importanti campionati ed è la prima fase di un piano di sviluppo graduale per fornire non solo risultati dettagliati, ma anche risposte a domande dettagliate generate dall'utente e la visualizzazione dei dati e delle analisi delle prestazioni dei piloti e dei team, che costituiscono la base della prossima versione di questo servizio..

Il nuovo servizio di Motorsport Network mette i ftifosi al centro dell'azione, fornisce anche una soluzione aziendale per raccogliere, categorizzare, archiviare e servire i risultati delle gare a squadre, promotori e federazioni tramite il database MSS e le API. Motorsport Stats alimenta i risultati di numerosi campionati internazionali come l'ABB FIA Formula E e il lancio del sito web di oggi aggiunge una piattaforma reattiva a livello mobile, per i clienti che cercano una soluzione chiavi in mano per aggiungere i risultati delle corse ai propri siti web. 

Liam Clogger, CEO di Motorsport Stats ha affermato: “Questo nuovo sito di risultati è il primo passo nel fornire accesso ad alcuni dei 71.000 registri di piloti e corridori in nostro possesso e ai 52.000 reegistri di gara risalenti al 1894. Queste per noi sono le fondamenta su cui aggiungere più dati, più funzionalità e più analisi alla piattaforma per garantire che sia il deposito definitivo delle informazioni sul mondo dell'automobilismo per fornire a team e promotori non solo una soluzione di alta precisione, a bassa latenza, ma anche una garanzia di evoluzione ed espansione continua”.

James Allen, Presidente di Motorsport Network ha detto: “In qualità di ex commentatore televisivo della F1, so meglio di chiunque altro il valore di una buona statistica! Questo servizio aggiunge davvero valore sia per i fan che per le aziende. Poiché non vediamo l'ora di studiare il modulo per questa stagione di Formula 1, questa nuova piattaforma diventerà una meta irrinunciabile per i tifosi di questo e di molti altri campionati su due e quattro ruote, e su pista e fuori. Abbiamo preso la decisione di consentire ai nostri fan di sperimentare il potere di questa risorsa spostando questo servizio davanti al paywall, per farli accedere gratuitamente a questo vasto database sportivo”.

Articolo successivo
RaceCoin intende scrivere un nuovo capitolo delle corse automobilistiche

Articolo precedente

RaceCoin intende scrivere un nuovo capitolo delle corse automobilistiche

Articolo successivo

Il marchio Hispano Suiza rinasce con l'incredibile Maguari HS1 GTC

Il marchio Hispano Suiza rinasce con l'incredibile Maguari HS1 GTC
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Speciale
Be first to get
breaking news