WTCR
G
Salzburgring
11 set
Prossimo evento tra
27 giorni
G
Slovakia Ring
09 ott
Prossimo evento tra
55 giorni
WSBK
07 ago
Evento concluso
21 ago
Postponed
WRC
18 set
Prossimo evento tra
34 giorni
WEC
13 ago
Prove Libere 3 in
00 Ore
:
11 Minuti
:
17 Secondi
W Series
G
Norisring
10 lug
Canceled
G
Brands Hatch
22 ago
Canceled
MotoGP
09 ago
FP2 in
00 Ore
:
21 Minuti
:
17 Secondi
Moto3
07 ago
Evento concluso
Moto2
07 ago
Evento concluso
14 ago
FP2 in
01 Ore
:
21 Minuti
:
17 Secondi
IndyCar
07 ago
Postponed
12 ago
Prove Libere 3 in
00 Ore
:
41 Minuti
:
17 Secondi
Formula E FIA F3
14 ago
Qualifica in
00 Ore
:
16 Minuti
:
17 Secondi
FIA F2
G
Barcellona
14 ago
Qualifiche in
03 Ore
:
11 Minuti
:
17 Secondi
Formula 1
10 ago
FP2 in
01 Ore
:
11 Minuti
:
17 Secondi
ELMS
G
Barcellona
27 ago
Prossimo evento tra
12 giorni
DTM
14 ago
Prove Libere 2 in
02 Ore
:
41 Minuti
:
17 Secondi
GT World Challenge Europe Sprint
11 set
Prossimo evento tra
27 giorni
GT World Challenge Europe Endurance
04 set
Prossimo evento tra
20 giorni

Il nuovo film Heroes sarà presentato in anteprima a luglio

condividi
commenti
Di:
, Writer
24 mag 2019, 14:33

Un nuovo lungometraggio incentrato sulla vita di cinque leggende delle corse automobilistiche verrà presentato a luglio, nella settimana che precede il Gran Premio di Gran Bretagna.

A luglio, nella settimana che precede il Gran Premio di Gran Bretagna, verrà presentato un nuovo lungometraggio sulle vite di cinque leggende del motorsport. ‘Heroes’, questo il titolo del film, è stato scritto e diretto da Manish Pandey, che già dieci anni fa si era occupato della sceneggiatura del premiato ‘Senna’. Questo nuovo film – commissionato da Motorsport Network – unisce piloti di Formula 1, Sportscar e rally, che si raccontano le loro storie durante una serata i un palazzo signorile inglese.

I quattro piloti sono il due volte Campione del mondo di Formula 1 Mika Häkkinen, l’ex pilota Ferrari Felipe Massa, il nove volte vincitore di Le Mans Tom Kristensen ed il secondo classificato nel Mondiale Rally Michèle Mouton.

Leggi anche:

“Volevo mettere insieme piloti di età e discipline differenti, ma in un luogo che fosse fuori dalla loro comfort zone”, afferma Pandey. “Quando scavi nel fondo di questi personaggi scopri che, indipendentemente dal loro contesto di provenienza, hanno molte cose in comune”.

Nonostante le varie discipline differiscano, le storie che condividono nei dieci capitoli del film sono sostanzialmente simili: l’amore per le quattro ruote, la crescita, i debutti, i successi, i fallimenti, i problemi personali e gli incidenti che hanno messo a rischio le loro vite. Integrare i loro racconti è un arricchimento del materiale d’archivio, raccolto nelle loro collezioni personali o dalla ricca biblioteca del quartier generale di Formula 1 TV a Biggin Hill.

‘Heroes’ ha scoperto alcuni reperti di gare fondamentali come Jerez 1997 (la prima vittoria di Häkkinen), Interlagos 2008 (quando Felipe Massa ha perso il mondiale) e Monza 2006 (quando venne annunciato il ritiro di Michael Schumacher). Dei 65 minuti di filmati del lungometraccio, più di tre quarti provengono dalla biblioteca F1.

“La produzione di un film è molto tecnica è c’è sempre un modo”, afferma Pandey spiegandone i dettagli. “Ci sono tre atti. Dopo una breve parte in cui vengono presentati i personaggi, improvvisamente c’è una svolta. Questa prepara la strada per il viaggio successivo del film, prima dell’ultimo atto, dove tutto cambia”.

“Si possono utilizzare delle tecniche, ma i produttori di film-documentari hanno la responsabilità di raccontare solo la verità quando producono la storia di una persona, in vita o meno”. L’ultimo protagonista del film è Michael Schumacher, che in alcuni momenti della sua carriera ha collaborato o corso contro gli altri quattro piloti del film. La prima volte che Häkkinen e Schumacher si sono confrontati è stato a Macau in F3, prima delle grandi battaglie di Suzuka tra la fine degli anni Novanta ed i primi anni Duemila. Massa ha fatto il suo grande debutto come compagno di squadra di Michael Schumacher nel 2006 e lo vedeva come una figura paterna”.

Tom Kristensen ha battuto Häkkinen nel campionato di kart Formula Nordic A-Class nel 2085, ha corso a fianco di Schumacher in qualche gara della Formula 3, prima di rivederlo nell’annuale Race of Champions, evento organizzato e gestito da…Michèle Mouton.

“È stato subito chiaro che i piloti che avevamo davanti avrebbero raccontato le storie delle loro vite e sarebbero riusciti a dare ognuno la propria esperienza delle varie sfaccettature di Michael”, afferma Pandey. “Tutti e quattro hanno avuto in comune Schumacher e volevo che lui fosse la quinta storia. Negli anni che hanno preceduto il suo incidente sugli sci ho iniziato ad apprezzare l’immensità di quanto conquistato in pista e l’amore incondizionato che l’ha circondato, specialmente in Ferrari”.

‘Heroes’ verrà prsentato a Londra durante la settimana che precede il Gran Premio di Gran bretagna 2019, mentre l’intervista completa a Manish Pandey sarà nel numero di giugno di F1 Racing, in uscita il 30 maggio.

Autopromotec Motorsport: "Non siamo fornitori ma partner dei Costruttori"

Articolo precedente

Autopromotec Motorsport: "Non siamo fornitori ma partner dei Costruttori"

Articolo successivo

Autopromotec Motorsport: quando sono le aziende che cercano gli studenti!

Autopromotec Motorsport: quando sono le aziende che cercano gli studenti!
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Speciale
Autore James Roberts